Recupero Password
Ds, prevale la “mozione Fassino” Congresso cittadino dei “Democratici di sinistra”
15 dicembre 2004

Il cinquanta per cento della sezione cittadina a favore della “mozione Fassino”. È quanto è risultato dal congresso dei “Democratici di Sinistra” di Molfetta, svoltosi il 27 e 28 novembre scorso. Due giorni di dibattito, dedicati alla presentazione delle quattro mozioni che saranno portate al congresso nazionale, illustrate da esponenti regionali e provinciali e al confronto fra gli iscritti, con votazione finale e scelta dei delegati al congresso provinciale. Non in discussione il rinnovo delle cariche, quella di segretario, l'avv. Mino Salvemini (nella foto), e la composizione del direttivo, a segnare il raggiungimento di un certo equilibrio e di una stabilità per il gruppo dirigente cittadino, dopo il susseguirsi di dimissioni negli ultimi anni. Spesso le discussioni politiche a livello locale finiscono per essere schiacciate sulle questioni amministrative o sulla proposta di nomi da candidare qui o lì, questa volta nel congresso cittadino dei Ds si è dibattuto d'altro, dai temi della pace e del lavoro, a quello dell'identità stessa del partito che, secondo alcuni, rischierebbe di venire annacquata e addirittura di smarrirsi se passasse la proposta, attorno cui ruota la mozione “Fassino”, di federazione con altre formazioni del centro sinistra. “Una federazione - ha dichiarato Mino Salvemini, che l'ha sostenuta - che non vuol dire affatto partito unico, per cui non sussisterebbero ancora le necessarie condizioni politiche”. La mozione due, invece, quella del cosiddetto “correntone”, proprio facendosi scudo della necessità di non dimenticare le radici del partito, si esprime a favore di un'alleanza, piuttosto che della federazione, con il timore che quest'ultima porti alla scomparsa dei Ds, “come partito di sinistra che dice cose di sinistra”. Una difesa, quindi, dei Ds “come partito socialista, all'interno di un'alleanza che abbia come portavoce Prodi”. Per questa si è espresso il consigliere comunale Corrado Minervini, affermando che: “La mia è una scelta sofferta maturata in tre anni di attività politica, sociale e amministrativa. Rimango convinto dell'esattezza di alcune idee di fondo della Fassino, ma voglio rimanere in un partito di sinistra vero, che si batta davvero per la pace e che sappia dare risposte valide (anche se impopolari qualche volta) alla domanda di sicurezza sociale”. Un'alternativa che solo di primo acchito può sembrare di carattere esclusivamente formale, ma che coinvolge la maniera in cui gli iscritti pensano e vivono la loro identità riformista, il collegamento con il mondo del lavoro, le scelte per lo sviluppo e le ricadute che queste avranno sull'ambiente, e naturalmente i rapporti con le altre forze di centro sinistra, a livello nazionale, con l'obiettivo prioritario di battere Berlusconi e tornare ad essere forza di governo, ma anche nel contesto cittadino, dove comunque i “Democratici di sinistra” esprimono un giudizio pesantemente negativo sull'attuale amministrazione e s'impegnano a trovare le forme e le tattiche giuste per il cambiamento. Si è detto del mantenimento degli organi direttivi, unica novità il rinnovo del segretario della Sinistra Giovanile, durante il congresso cittadino del 25 novembre. È stata scelta per la carica Marta Facchini, 17 anni, studentessa del Liceo Scientifico, a indicare l'investimento della Sinistra giovanile nelle nuovissime generazioni ed in particolare nell'universo studentesco. Lella Salvemini lella.salvemini@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet