Recupero Password
Coppa Italia: il Molfetta supera il turno, al Bisceglie non basta la vittoria
11 settembre 2004

MOLFETTA – 11.9.2004 Molfetta Calcio 0 – Bisceglie don Uva 1 Molfetta: Scarcinella, del Vescovo, Baldassarre, Carlucci, Cormio, D'Aloia, Uva, Di Pinto, Monopoli, Tritta (dal 70' Casareo), Mercadante (dal 80' Di Bari). All: Terracenere. Bisceglie: Cuccovillo, Mezzina, Sigrisi, Acquaviva (dal 60' Sinigaglia), Fino, Piccirilli, Vallarella( dal 35' Borrelli), Bagnara, Pasculli, Vurchio, Musti. All: Chiricallo. Arbitro: del Vecchio di Barletta. Espulsi: Sigrisi per doppia ammonizione (B) Ammoniti; Mezzana (B), Bagnara (B) Musti (B) e D'Aloia (M). Non è bastato al Bisceglie il gol su punizione di Musti che da 40 metri grazie al favore del vento, indovinava una traiettoria che si infilava sul sette alla sinistra del portiere, per superare il primo turno di Coppa Italia di categoria. Il Molfetta forte della vittoria all'andata per 2-1 (Reti di Uva e Casareo) fuori casa, supera così il primo scoglio della stagione, alla vigilia dell'inizio del campionato di Promozione, al cospetto di un “P. Poli” illuminato a giorno e di un numeroso pubblico, sia per la curiosità di vedere all'opera i ragazzi di Terracenere per la prima volta sul campo amico, sia perché le gare contro i biscegliesi hanno sempre un sapore particolare e per la presenza di molti ex da una parte e dall'altra. Anche se la partita è stata avara di chiare occasioni da rete, la gara è stata piacevole perché le due squadre hanno cercato di fronteggiarsi a viso aperto e con un gioco votato alla manovra. Metà del primo tempo è scivolato via senza spunti di cronaca, con le squadre che si studiavano, manifestando però una buona condizione atletica e tattica, segno del buon lavoro svolto dai due tecnici Chiricallo e Terracenere. Più aggressivi i biscegliesi che spesso si lasciavano andare ad entrate fallose e a volte gratuite. Alla fine si conteranno 3 ammonizione e un'espulsione per il Bisceglie e un solo ammonito per il Molfetta. Del Bisceglie hanno destato una buona impressione l'attaccante Borrelli, Pasculli, Bagnara, Vruchi e Musti. Per il Molfetta il centrocampo, completamente rinnovato, con D'Aloia in cabina di regia, di Pinto e Monopoli sulle corsi laterali, non ha sfigurato al cospetto di una squadra avversaria che milita nella categoria superiore. La difesa si è confermata affidabile, con il giovane portiere Scaringella, Del Vescovo e Carlucci al centro, Badassare a destra e la novità a sinistra del giovane Cormio con compiti anche di sostegno del reparto avanzato. In avanti il tecnico Terracenere dovrà lavorare ancora. Uva, Tritta e Mercadante hanno fatto vedere di preferire il gioco manovrato, fatto di scambi e triangolazioni, ma l'intesa deve ancora essere perfezionata, come pure il gioco sulle fasce. Comunque tutti si sono guadagnati la sufficienza e la squadra ha un notevole margine di miglioramento. La cronaca - Primo spunto al 20': su lunga rimessa laterale di Sigrisi, la palla attraversava tutta l'area molfettese e perveniva a Musti, ma il suo tiro non sorprendeva Scarcinella. Al 30' Carlucci provava la botta su punizione dal limite, ma il suo tiro sorvolava la traversa. Al 35' il tecnico Chiricallo inseriva l'attaccante Borrelli per Vallarella. Poco dopo D'Aloia verticalizzava su Monopoli che veniva anticipato in uscita dal portiere. Più vivace la ripresa con il Bisceglie all'inseguimento della vittoria. Al 5' Sigrisi all'ennesimo fallo su Uva si guadagnava la seconda ammonizione e quindi l'espulsione. Nonostante l'inferiorità numerica il Bisceglie, a favore di vento, schiacciava nella propria metà campo il Molfetta. Al 10' dalla distanza Borrelli impegnava l'estremo difensore locale. Dopo poco Borrelli la difesa molfettese si faceva trovava impreparata da un lungo lancio che permetteva a Borrelli di colpire nell'area piccola a colpo sicuro, ma il tiro si stampava sulla traversa. Rispondeva il Molfetta con Uva che servito in area si girava ma il suo tiro finiva tra le braccia di Cuccovillo. Al 25' il gol. Da circa 35 metri su punizione Musti indovinava una traiettoria imprendibile per Scarcinella. Acquisito il vantaggio il Bisceglie si buttava in avanti, ma il Molfetta riusciva a controllare le sfuriate degli ospiti. Sul finire Cesareo rilevava Tritta e Di Bari Mercadante. Prima del fischio finale per due volte Carlucci si portava al tiro, prima con un diagonale appena dentro l'area di poco fuori e poi su punizione impegnava Cuccovillo. Tutto sommato è stata una gara piacevole e soprattutto un assaggio gustoso su ciò che gli sportivi potranno vedere quest'anno seguendo la squadra biancorossa targata Angelo Terracenere. Francesco del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet