Recupero Password
Consiglio comunale per “soli amici” questa mattina a Molfetta
28 maggio 2007

MOLFETTA - Consiglio comunale quasi a porte chiuse questa mattina a Molfetta. Un consiglio convocato per le 10,30 con due soli punti all'ordine del giorno, ma importanti. Per primo si esaminerà l'adesione al “costituendo Consorzio ATO per la Gestione dei Rifiuti Solidi Urbani tra i Comuni del Bacino BA/1”. Dopo i fatti di Napoli, l'argomento assume una particolare rilevanza, soprattutto alla luce delle notizie pubblicate da Quindici nei giorni scorsi che denunciano la sporcizia della città, con la protesta dei commercianti, costretti a pulire la strada davanti al proprio negozio, per evitare che i clienti scappino via. In questa seduta si tratterà di dare conseguenza al decreto n.189 del Commissario delegato emergenza ambientale, decreto che risale all'ottobre del 2006, il quale, constatato “lo stato di emergenza in materia di gestione rifiuti e bonifiche nel territorio della regione Puglia”, chiede che sia approvato lo Statuto del cosiddetto Ato (Ambiti territoriali ottimali) all'interno del quale è organizzata ormai la gestione dei rifiuti urbani, Ato delimitato dal piano regionale. Solo con la sottoscrizione di questo Statuto all'Ato sarà riconosciuta personalità giuridica e potrà così accedere a fondi regionali per il potenziamento della raccolta differenziata. Infine, si parlerà dell'istituzione di “Forum Giovanile Comunale”, di cui verrà approvato lo statuto, Forum di supporto alle politiche giovanili dell'Amministrazione. Anche questo è un argomento importante, ma misterioso, soprattutto perché non sono stati coinvolti i diretti interessati: i giovani. Cosa si nasconde dietro la convocazione di un consiglio comunale di lunedì mattina? L'intenzione di evitare la presenza del pubblico e, nell'argomento specifico del Forum, dei giovani? E, dulcis infondo, anche la presenza della stampa? Al presidente del consiglio comunale evidentemente sfugge che il lunedì mattina la gente lavora, i giovani vanno a scuola o all'università e gli stessi giornalisti locali sono impegnati nella loro attività principale? Ignoranza o calcolo per evitare imbarazzanti presenze e approvare i due argomenti, senza pubblico? Ci piacerebbe saperlo anche dal solerte ufficio stampa-propaganda che su questo argomento, ha mantenuto il silenzio-stampa. E se la decisione della convocazione di lunedì mattina fosse dovuta solo alla necessità di adeguarsi agli impegni del sindaco-senatore a Roma, non sarebbe una scelta forzata? Alla faccia della trasparenza…
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet