Recupero Password
CALCIO. Molfetta – Real Altamura 1 - 1 Pareggio inutile per i biancorossi, Play-out dietro l'angolo
09 aprile 2008

MOLFETTA - Nella gara più importante, il Molfetta ha incassato il primo pareggio del girone di ritorno, il più inutile dei risultati. I biancorossi hanno buttato al vento la grande occasione per ritornare davanti al Real Altamura. Ci si attendeva un Molfetta diverso e più spregiudicato alla ricerca della vittoria, invece è stato il Real che per lunghi tratti ha fatto la gara. I biancorossi hanno tirato fuori gli attributi, dopo lo svantaggio e agguantato con certo merito il pareggio a 10' dalla fine. Più della prestazione sotto tono del Molfetta, bisogna sottolineare la buona gara degli altamurani, scesi al Poli senza fare barricate. Il loro gioco più dinamico sulle fasce, creava non pochi problemi alla retroguardia biancorossa. Dopo un primo tempo di marca altamurana, che creava diverse occasioni, non concretizzate per l'imprecisione degli attaccanti, nella ripresa il Molfetta entrava in campo con un piglio più deciso. Luciani e Di Bari spostavano il baricentro in avanti e il tridente Paparella-Fanfulla-Lacavalla, quest'ultimo entrato al posto di D'Alessandro, dava l'impressione di poter perforare la difesa avversaria. Per due volte Fanfulla, imbeccato da Di Bari, tirava a rete da buona posizione, ma le traiettorie erano troppo centrali e permettevano al portiere De Blasio di respingere. Gol fallito, gol subito. Il terzino Gesuito serviva in verticale sulla sinistra Bellante. Il tecnico attaccante si beveva due biancorossi entrava in area, si portava sul fondo, metteva la palla in mezzo e tocco finale di Basile che gonfiava la rete. La reazione del Molfetta era immediata, ma scomposta. Di Giovanni inseriva la quarta punta Tesse per Aloisio. In un paio di occasioni il Real tentata senza successo le sortite in contropiede. Il Molfetta tirava fuori gli attributi più per la disperazione che per altro. Al 37' il Molfetta riapriva la gara. Assist morbido dalla sinistra di Lacavalla e Tesse nell'area piccola, di testa appoggiava la palla in rete. Negli ultimi 10' il pressing del Molfetta produceva poco. Al triplice fischio finale i biancorossi si accasciavano a terra, sia per la stanchezza che per l'occasione persa. Tutto sommato, soprattutto nel secondo tempo è stata una gara piacevole, combattuta, ma non fallosa, quindi il pareggio è stato un risultato giusto, purtroppo inutile per il Molfetta. Dopo questo pareggio, la strada per la salvezza è leggermente in discesa per il Real Altamura che però domenica prossima riceverà un Lucera in lotta per un posto nei Play-off. Al Molfetta non resterà che cercare la vittoria a Bari contro il Libery e sperare di qualche passo falso degli altamurani. Negli spogliatoi il tecnico Di Giovanni non si è aggrappato a nulla: “Non abbiamo disputato una bella gara. Mentre il Real si è dimostrata una buona squadra che gioca un buon calcio. Nella ripresa abbiamo messo più grinta, ma mentre stavamo prendendo in mano la gara abbiamo subito il gol. Ai ragazzi non rimprovero nulla. Hanno reagito e conquistato un meritato pareggio. Il rammarico non è il pareggio di oggi che ritengo giusto e neanche la sconfitta di Cerignola, ma la sconfitta interna con l'Ostuni. Lì abbiamo buttato al vento la grande occasione. Rimane la grande rincorsa che abbiamo fatto nel girone di ritorno. E' chiaro che continueremo a lottare fin quando la matematica non ci condannerà ai Play-out. Dovremo ritrovare le forze per puntare a vincere le prossime due gare e sperare di qualche passo falso del Real”. Nonostante la consapevolezza d'aver fatto un passo in avanti verso la salvezza diretta, il tecnico altamurano Tudisco mantiene i piedi per terra. “Ora dipende tutto da noi, ci attendono due gare in cui non possiamo sbagliare. Oggi con un po' di fortuna avremmo potuto portare a casa i tre punti. Abbiamo avuto la possibilità di poter chiudere la gara e invece ci siamo fatti sorprendere, in occasione della rete del pareggio. Comunque è stata una bella gara, tirata e corretta. Come bello e stimolante è il duello tra noi e il Molfetta. Sono queste le sfide che fanno piacere. Il Molfetta ha fatto uno straordinario girone di ritorno e merita di rimanere in Eccellenza”. Risultati 32ª giornata Bisceglie – Nardò 0-0 Casarano – Locorotondo 1-2 Corato – Maglie 3-0 Francavilla – Noci 1-1 Leonessa Altamura - Copertino Lucera – Cerignola 2-0 Mesagne – Liberty Bar 0-2i Molfetta – Real Altamura 1-1 Ostuni – Massafra 0-0 Classifica Francavilla 65 Copertino 57 Bisceglie 56 Corato 56 Lucera 53 Casarano 52 Nardò 51 Locorotondo 51 Liberty Bari 47 Noci 45 Massafra e Ostuni 44 Real Altamura 39 Molfetta 38 Mesagne 28 Cerignola 26 Maglie 24 Leonessa Altamura 0 Prossimo turno 33ª giornata Copertino-Casarano Maglie – Ostuni Liberty Bari – Molfetta Massafra – Mesagne Real Altamura – Lucera Noci – Leonessa Altamura Bisceglie – Francavilla Nardò – Cerignola Locorotondo – Corato
Autore: Francesco Del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet