Recupero Password
Calcio, l'Apricena interrompe la marcia della Molfetta Sportiva Non bastano le due belle reti di Giangaspero e Cataldo
04 aprile 2011

MOLFETTA - Si ferma la Molfetta Sportiva, e perde anche le residue speranze di poter ancora lottare per la vittoria finale. La gara di Apricena, bellissima sul piano delle emozioni e della qualità, pessima per il risultato finale, giunge dopo una serie utile di dieci partite e decreta definitivamente il destino playoff per i molfettesi.
La Molfetta Sportiva scende in campo con SPADAVECCHIA tra i pali, FACCHINI CALO', CATALDO, PORCELLI in difesa, SCIANCALEPORE, GIANGASPERO, BELVISO, DE CEGLIA, MUROLO a centrocampo, PAPARELLA in attacco.
Primo tempo di studio, le due squadre si affrontano a viso aperto ma la partita è bloccata a centrocampo. L'Apricena mostra di conoscere meglio il terreno di gioco mentre la Molfetta cerca di prenderne le misure.
Al 30' il gol che porta in vantaggio i biancorossi: rimessa lunga di Spadavecchia, Paparella serve sulla corsa a destra Giangaspero che disegna una parabola imprendibile per Corcelli. Un gran gol che zittisce gli entusiasmi del numeroso pubblico presente. Ma l'Apricena reagisce subito: ?al 32' Punizione dal limite di Marcialdi, che Spadavecchia para in angolo, e al 34' il pareggio su calcio di rigore concesso dal signor Lacavalla per atterramento in mischia di un giocatore blugranata e trasformato dal capocannoniere del torneo Catalano.
La Molfetta Sportiva non ci sta e Giangaspero, in grande spolvero, al 37' tenta la girata al volo su cross di Murolo, ne vien fuori un bel tiro che impegna Corcelli alla gran parata.
Al 43', poi, arriva un altro gol di pregevole fattura che riporta i biancorossi in vantaggio. Paparella si procura un calcio di punizione sulla trequarti, della battuta si incarica Belviso che con una palombella serve Cataldo, in una delle sue incursioni in attacco, sul taglio centrale; la torsione è perfetta e la palla termina nell'angolino, lì dove Corcelli non può arrivare.
Il secondo tempo si apre con una doppia sostituzione: Calò non ce la fa e al suo posto entra Magrone; per l'Apricena esce Lupardi ed entra Camillo ed è proprio quest'ultimo al 6' ad incaricarsi di battere la punizione sulla quale arriva la zampata vincente in area di Occhicone che riporta la partita in parità.
L'Apricena allora prende coraggio e tenta di mettere in difficoltà la Molfetta Sportiva con la propria aggressività.
Al 34' Spadavecchia alza in angolo una punizione insidiosa di Camillo ma al 43' arriva la beffa: cross di Camillo da sinistra, Facchini respinge di testa e Macialdi con un secco diagonale ribatte in rete.
Per quanto visto in campo, il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma va reso merito a questa squadra, capace in precedenza di vincere sul proprio terreno anche con Bovino e San Giovanni Rotondo.
Alla luce dei risultati di questa terzultima giornata, la vittoria del campionato è definitivamente un discorso a due tra il San Giovanni Rotondo, capolista e vittorioso a Biccari per 3 a 0 con la Nuova Daunia, e l'Atletico Bovino. Che ha travolto con quattro reti la Stella Rossa Bisceglie.
I biancorossi molfettesi possono però ancora sognare la Promozione attraverso i playoff, matematicamente certi già da domenica scorsa. L'appuntamento casalingo di domenica prossima con la Sanseverese, ancora in lizza per l'ultimo posto utile tra le quattro del torneo finale, sarà da non sbagliare: in ballo c'è la terza posizione, da mantenere per poter disputare in casa la gara di ritorno della semifinale (praticamente certo che l'avversario sarà il Carapelle, che con la vittoria di ieri ha mantenuto i sei punti di vantaggio sulla quinta e si è portato a soli tre punti dai ragazzi di Cipolla).
Un finale tutto da vivere, ma Apricena ha detto che la Molfetta Sportiva c'è.
TABELLINO
ACD MOLFETTA SPORTIVA: Spadavecchia, Facchini, Porcelli, Belviso, Cataldo, Calò (1'st Magrone), Sciancalepore, Giangaspero, Paparella, De Ceglia, Murolo (D'Agostino). All. Cipolla
ASD APRICENA: Corcelli, Macialdi, Spallone, Occhicone, Tantaro, Ognissanti, Lauriola (17'st Lombardi), Martufi, Guerriero, Catalano (47'st Ferrara), Lupardi (1'st Camillo). All. Ricucci
ARBITRO: Lacavalla di Barletta
MARCATORI: 30'pt Giangaspero, 43'pt Cataldo (MS); 34'pt Catalano, 6'st Occhicone, 43'st Macialdi (A)
AMMONITI: Martufi, Occhicone (A); Giangaspero, Sciancalepore (MS).

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet