Recupero Password
Bisceglie, Nuova Accademia Orfeo: canto, musical e ballo nel Winter Show 2014
07 gennaio 2014

BISCEGLIE - Sold out per gli allievi della Nuova Accademia Orfeo nel Winter Show 2014 al Teatro Garibaldi di Bisceglie. Cantanti che si cimentano in coreografie di ballo, ballerini che sfoggiano altisonanti monologhi, attori che emettono emozionanti e altissimi acuti, il tutto all’interno di una più o meno complessa trama che prevede in ogni caso colpi di scena, suspense e picchi di emozioni. Tutto questo è il Musical! Sul palco si sono alternati bambini, ragazzi e allievi adulti, che hanno raccontato con le note quanto di buono appreso nel corso di studi musicali. È stata una bella opportunità riservata agli allievi del maestro Vanna Sasso di esibirsi di fronte al pubblico. La “Nuova Accademia Orfeo” anche quest'anno si conferma punto di riferimento non solo per i giovani che desiderano coltivare la passione per la musica, ma anche per gli adulti che vogliono essere soggetti attivi nel "fare" musica.

Il Natale, si sa, è la festa dei bambini. E proprio i bambini della “Nuova Accademia Orfeo”, hanno dato il via allo spettacolo pronti a regalare una serata di musica dedicata al Natale. Canti e brani natalizi di vario genere come “Jingle bells”, "A Natale puoi" eWe Wish You A Merry Christmas”  hanno condotto nell'atmosfera magica della festa più bella dell'anno il pubblico del teatro Garibaldi. Ma i più piccoli a volte sanno anche regalarci messaggi di speranza. E proprio invocando un mondo migliore la piccola Claudia Zingarelli (concorrente nell’ultimo Zecchino d’Oro con il brano Bambu Balla) ha emozionato tutti cantando “Il Mondo Che Vorrei ” brano scritto da Laura Pausini in favore dell'Unicef. Sicuramente il Winter Show 2014 ha fatto sognare il pubblico portandolo a rivivere le emozioni della musica del passato e non solo. Molte sono state le canzoni interpretate dagli allievi della Nuova Accademia Orfeo, tra cui “Meraviglioso” brano di Domenico Modugno riadattata magnificamente dai Negramaro, cantata da Jolanda Modugno, “Smile” interpretata splendidamente da Shanita Desai,L'Impossibile Vivere di Renato Zero cantata da Vito Castellano, “Ave Maria" di Beyoncè cantata da Letizia Fornelli, "Il cerchio della vita" di Ivana Spagna, cantata da Paola Facchini e “What A Wonderful World di Eva Cassidy cantata da Federica Amato, Grazia Di Benedetto e Valeria Napoletano.

Il Winter Show 2014 è stata anche l’occasione per rivivere dal vivo la magia dei più famosi musical che hanno fatto la storia negli ultimi anni, come “La Bella e la Bestia”, “Grease”, “The Blues Brothers”, Il Fantasma dell’Opera”, “Romeo e Giulietta”, “Burlesque” e “DreamGirls”. Reduce dal grande successo pluriennale “Grease” continua ad emozionare piccoli e grandi. La principale caratteristica di Grease è quella di essere diventato una vera e propria iconografia classica dell’America degli anni ’50. Il contagioso rock ‘n’ roll, le atmosfere da fast food, i pigiama party, i motori truccati delle vecchie auto, i giubbotti di pelle, le gonne a ruota, il ciuffo alla Elvis e la brillantina, sono infatti diventati i simboli intramontabili di una generazione; generazione interpretata splendidamente da Walter Todisco e Cinzia Ciani. Dalla stravaganza di “Grease” alla dolcezza della strana e tenera storia d’amore de “La Bella e la Bestia”. Sono Adriana Dell’Olio, Menico Sciancalepore e Teresa Troisi a vestire i panni di attori nella splendida storia d’amore tra una generosa e dolce fanciulla e una bestia terribile. O forse non proprio così terribile: dietro il suo mostruoso aspetto, si celano in realtà dei buoni sentimenti, un grande cuore e tanta tenerezza e amore nei confronti della sua giovane amata. Mentre nelle vesti dei “The Blues Brothers”, troviamo Federica Pedone, Eugenia De Feudis e Shanita Desai che interpretano la storia di Jake Blues e del fratello Elwood da cui apprende una terribile notizia: se non si trovano 50 mila dollari da versare alle tasse entro pochi giorni, l’orfanotrofio di Chicago nel quale sono cresciuti sarà costretto a chiudere. Convinti di essere in missione per conto di Dio, i Blues Brothers riuniscono con le buone e le cattive la vecchia band e organizzano un grande concerto benefico. La vicenda teatrale di Erik, il mostro egoista e genio della musica, Raoul e Christine nel musical Il Fantasma dell’Opera è, invece, interpretato magistralmente da Annalisa Marella e Armando De Nozza; mentre la splendida storia d’amore tratta dal romanzo di William Shakespeare Romeo e Giulietta è interpretata da Pino Farinola, Francesco Caselli, Noemi Mazzola e Menico Sciancalepore. La storia di  Ali, una ragazza che, appena trasferita a Los Angeles, è intenzionata a diventare una cantante per le sue grandi capacità vocali in Burlesqueè interpretato da  Flavia Todisco, Adriana Capurso e Marika Gadaleta, mentre a rappresentare la famosissima cantante Cher, c'era Silvana Lavigna. A chiudere la splendida serie di musical ci hanno pensato Betta de Magis, Michela De Nozza e Teresa Troisi  che con DreamGirlshanno messo in scena la storia della frenetica corsa verso il successo delle Dreamettes, un trio di cantanti afroamericane, ispirate alle vere Supremes, gruppo nel quale cantava Diana Ross, che decretarono il trionfo della musica afroamericana nel panorama USA degli anni sessanta e anni settanta. Fondamentali nella preparazione delle coreografie dei musical sono stati Antonio Caggianelli, allievo della Nuova Accademia Orfeo e ballerino professionista del cast del musical di Ghost e Flavia Todisco.

Ma la serata di musica al teatro Garibaldi è servita a sensibilizzare e soprattutto promuovere l’attività dei ragazzi volontari della “Lega Nazionale per la difesa del Cane” inerente la brutale e crudele situazione in cui versavano i cani del canile Malcangi di Trani. Incredibili le condizioni di detenzione degli animali nella struttura di Trani: 560 fra cani, maiali, galline, tacchini, anatre trovati fra rifiuti, deiezioni e carcasse.

Ma la serata di musica e spettacolo si è conclusa con le splendide voci del Coro Gospel. Lo spirito del Natale sta anche nella musica, e quale musica migliore per celebrare una festa così se non un trascinante e coinvolgente gospel? Come ogni anno la tradizione del gospel si rinnova con arrangiamenti moderni e trascinanti. È impossibile non battere le mani. Il pubblico si riscalda, batte le mani, tiene il ritmo e a stento si contiene sulle poltroncine del teatro. La voce degli allievi della Nuova Accademia Orfeo trascina tutti in un divertente e squillante Oh Happy Days, che tutti cantano insieme, Alleluja, I Will Fallow Him e Joyfull, tratte dal film Sister Act, Jesus what a wonderful child e una grandiosa performance in versione gospel di We Are the World.  La stupefacente performance del Coro Gospel e alcuni brani su citati sono stati nuovamente cantati nella serata del 5 gennaio nell'accogliente Chiesa "Santa Maria delle Rose"di Molfetta, "scaldata" dalla dirompente voce degli allievi del maestro Vanna Sasso.   

 Il “Winter Show 2014” conferma una crescente vitalità della scuola che rappresenta ormai una realtà pienamente inserita nel territorio, capace di stimolare collaborazioni fruttuose e di promuovere maggiori occasioni di confronto con il panorama musicale non solo regionale. Senza dubbio un plauso va fatto agli insegnanti che con passione e dedizione contribuiscono alla crescita professionale di queste giovani promesse tra i quali ricordiamo: Tony Frassanito (Approfondimento stile e repertorio), Betta de Magis (Propedeutico - Canto Moderno), Roberto Marasciuolo (Pianoforte classico/moderno-batteria), Roberto D’Elia (Chitarra classica-moderna) e Vanna Sasso, Lisa Sasso, Giovanni Rigante (Canto moderno). Il tutto senza dimenticare il lavoro certosino della collaboratrice e segretaria della Nuova Accedemia Orfeo Lucrezia de Vincenzo. Queste occasioni costituiscono per gli allievi, ma anche per i ragazzi che si avvicinano per la prima volta ai progetti musicali sicuramente uno stimolo ulteriore e una bella opportunità di crescita. Senza dubbio il Winter Show 2014 è stato un successo e soprattutto un’occasione importante per gli allievi di dimostrare il livello raggiunto gettando le basi per i prossimi obiettivi.

© Riproduzione riservata

Autore: Andrea Saverio Teofrasto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet