Recupero Password
BASKET - Centro Ford Molfetta – Cava de' Tirreni 88-64 (16-21; 32-31; 59-43)
11 aprile 2005

MOLFETTA – 11.4.2005 Vince col minimo sforzo il Centro Ford Molfetta contro il Cava de' Tirreni. Una prestazione non eccelsa della squadra di Carolillo, che ha comunque avuto gioco facile contro un avversario che non ha mai dato realmente l'impressione di poter fare il colpaccio. Gli ospiti partono subito fortissimo, colpendo cinque volte da “3” nel primo quarto, due con De Masi e tre col bomber Grassitelli. In un amen si è così sul 7-17 esterno, col Centro Ford che stenta ad ingranare, frenato dalle palle perse e dagli errori al tiro. Come detto in precedenza, però, il Cava non dà mai l'impressione di poter portare a buon fine la gara, e ai padroni di casa è sufficiente spingere al minimo sull'acceleratore per rientrare in gara: Teofilo segna cinque punti in fila, grazie ad un contropiede su assist di Cozzolino ed una tripla, Canzonieri ne mette due dalla linea, Rosito segna dall'angolo, e si è in due minuti sul 16-19. Il sorpasso è nell'aria, ma bisogna aspettare la fine del quarto. Il Cava si tiene a galla con le giocate di Cusitore, Canzonieri commette il terzo fallo, ma il contropiede della Virtus inizia a funzionare e si mette in moto Gramajo, che con un canestro più libero aggiuntivo dà il vantaggio ai suoi sulla sirena di metà gara (32-31). Nel secondo tempo non c'è gara, perché il Centro Ford vola via subito: lo fa realmente, perché il Ragno Teofilo schiaccia a ripetizione qualunque cosa capiti in aria nei paraggi, mentre Gramajo ne mette dieci nel solo terzo quarto. La gara finisce in pratica sulla sirena della terza frazione, quando i giochi sono ormai fatti: 59-43 è il parziale, e la stoppata di Teofilo sul tiro da tre di Cusitore è la fotografia del match. Il quarto periodo permette a Canzonieri di riprendere confidenza col campo e col canestro, (il pivot di casa mette a segno otto punti negli ultimi 10'), e a coach Carolillo di ruotare tutti gli uomini a sua disposizione. Nel Cava Grassitelli continua a segnare, ma è davvero troppo solo. Come se non bastasse, la coppia arbitrale fischia due tecnici ai campani, di cui il secondo forse un po'eccessivo (e inutile, visto il +18 per i padroni di casa). Finisce 88-64 con le squadre proiettate al turno infrasettimanale di recupero, delicato per entrambe. Molfetta tiene il sesto posto, con due lunghezze di vantaggio sul Bisceglie, che ha sconfitto l'Olimpia Campobasso, ormai ottavo. La salvezza, per il Cava, dovrà passare per i play-out. La strada, per entrambe, è ancora lunga. Michele Bruno MOLFETTA: Gramajo 20, Gesmundo, Cozzolino, Biasi, Colucci 9, Teofilo 21, Rosito 9, Canzonieri 18, Liguoro 4, Iannone 7. All. Carolillo CAVA DE' TIRRENI: Grassitelli 20, De Masi 11, Santangelo 9, Tufano 2, Orazzo 8, Avallone 4, C. Buononato 2, Cucitore 8, C. Buononato, De Pisapia. All. Pinto ARBITRI: Arbitri Cleri di Fermignano e Ciandrini di Jesi.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet