Recupero Password
Aneb, al Centro Don Tonino Bello di Molfetta arrivano i cantastorie… Interverranno Leo de Gennaro e Pietro Capurso. Appuntamento alle 18 presso il Centro Sociale Don Tonino Bello
29 ottobre 2008

MOLFETTA - Dopo aver affrontato tematiche di carattere letterario, storico-geografico, musicale, l'Aneb pone al centro dell'attenzione sua e degli appassionati di cultura, una forma di letteratura tanto antica, quanto immortale. “Storie di cantastorie”, sarà il tema dominante della serata organizzata per domani dalla Associazione Nazionale Educatori Benemeriti. Relatori saranno Pietro Capurso e Leo de Gennaro, che alle 18 presso il Centro Sociale don Tonino Bello (parrocchia San Pio X) si esprimeranno a proposito di questa intrigante tematica. Inutile specificare quanto la categoria dei cantastorie abbia influenzato la cultura di ogni tempo, si pensi al misterioso Omero: vissuto o no, Iliade e Odissea sono forse i più eclatanti paradigmi del genere. Ma senza fare esempi, basti considerare il rapporto esistente tra la materia prima di quella forma culturale, vale a dire il racconto, con l'essenza stessa della quotidianità, della vita. Ci sono illustri esponenti dei più vari filoni letterari che hanno posto al centro della propria riflessione proprio questo aspetto. Un uomo è tale finché ha la possibilità di raccontare storie, la storia esiste grazie a chi sceglie di tramandare, in forma scritta e orale, semplicemente dei racconti. Nel momento in cui l'uomo cessa di raccontare, cessa di parlare di se stesso, ed è come se ponesse un ostacolo alla sua stessa natura. Raccontare storie di qualcuno o di qualcosa è connaturato all'essere umano. I cantastorie deliziavano le platee con i loro racconti, talvolta comici, talaltra drammatici, in grado di suscitare ora risa di gusto, ora di incupire il pubblico. Arte di raccontare insomma, arte di essere quindi. L'Aneb ne parlerà domani, Pietro Capurso e Leo de Gennaro sono pronti a raccontare.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet