Recupero Password
A Turi è partita vera, gran rimonta dell'Azzurra ancora imbattuta La squadra molfettese vince per 3-2 contro il Turi
05 maggio 2008

A Turi le ragazze di Annagrazia Matera, scendono in campo per mantenere ferma a “1” la casella delle partite perse, mentre la squadra allenata da Katia Romano aveva l'obbligo di conquistare i 3 punti utili per tentare l'aggancio alla seconda posizione del Noicattaro. Se molti pensavano che sarebbe stata solo una formalità, hanno perso l'occasione di assistere ad una partita intensa agonisticamente, ma soprattutto “vera”. L'Azzurra si impone dopo oltre due ore di gioco per 3 a 2 dopo essere stata sotto di due set a zero. “Per noi, afferma il vice presidente Sergio Sasso, era difficile trovare motivazioni, ma le ragazze sono state bravissime ad onorare il campionato con impegno e serietà fino all'ultimo punto. Abbiamo dimostrato sul campo che questo gruppo ha meritato la promozione lottando contro tutto e tutti, crescendo tecnicamente di partita in partita,lavorando sodo senza mai aspettarsi favori o regali da nessuno!” Azzurra in campo con De Vincenzo al palleggio in diagonale con Carbonara, le centrali Nappi (nella foto) e La forgia, i bracci armati di Marasco e Francioso di banda, libero Fortunato. Parte subito a razzo l'Azzurra che fa subito capire a Martulli e compagne che devono sudare per avere la meglio. Sull'asse Francioso – De Vincenzo – Carbonara la squadra Molfettese sciorina un gioco fluido preciso ed efficace. Il Turi è tramortito. Per le ragazze di Katia Romano è l'ultima spiaggia e lo sa bene la “rossa” Martulli che dopo un turno favorevole e fortunoso in battuta suona la carica. Il Turi recupera e si porta in parità. Finisce 26 a 24 per Turi. Formazione invariata per l'Azzurra nel secondo set. Si gioca punto a punto, ma l'Azzurra sembra aver smarrito il piglio giusto. De Vincenzo è quasi snervate per l'atteggiamento rinunciatario e monotono nelle alzate. Senza mai smistare il gioco e dimenticandosi delle centrali, sfianca Francioso e Marasco che sono costrette ad attaccare sempre con muro piazzato. L'Azzurra non riesce a recuperare e Turi chiude il set per 25 a 20. Dagli altri campi arriva la notizia del due a zero di Santeramo su Noicattaro e Turi spera nel miracolo. Fuori De Vincenzo, dentro l'ex Nicla Marzano. L'Azzurra non vuole cedere l'onore delle armi senza rendere difficile la vita al Turi. Marzano restituisce alla squadra imprevedibilità e brio, coinvolge tutte le attaccanti molfettesi e l'Azzurra ritorna a giocare un ottima pallavolo. Turi sembra paralizzata dalla paura di vincere. L'Azzurra non lascia scampo e vince per 25 a 16. Anche nel quarto set, il Turi non oppone resistenza, l'Azzurra riduce a zero i suoi errori e va come un treno condotta da una Francioso superlativa e da una Nappi che si erge a muro insormontabile per i tentativi di attacco di Intini e compagne. Finisce 25 a 19 per l'Azzurra tra lo sconforto del pubblico di casa. Il Turi non riesce più a rientrare in partita. La funambolica Marzano gestisce le attaccanti azzurre a suo piacimento, ed anche nel tie break l'Azzurra ritorna a giocare come sa e vince (15 a 12) mettendo anche su questo match il suo marchio. “ La nostra politica è e sarà quella di investire nelle giovani leve, continua Sasso, ma vogliamo vedere un atteggiamento diverso da parte loro! Si gioca mettendo le proprie qualità a servizio di una squadra e non per l'esaltazione del proprio ego. Abbiamo giovani atlete valide ma devono farsi un bagno di umiltà sapendo che l'unica strada per migliorare è il lavoro ed il sacrificio, metendosi sempre a disposizione delle compagne. Noi siamo pronti a rischiare con loro anche in campionati di categoria superiore ma anche dall'altra parte dobbiamo avere il giusto riscontro tecnico e caratteriale. Sono certo che in futuro alcuni atteggiamenti potranno sicuramente migliorare.” Per l'Azzurra settimana di lavoro, per il prossimo,ultimo obiettivo: La Coppa Oro. L'Azzurra dovrà vedersela con il Tuglie dominatrice del girone B con gli stessi punti conquistati dall'Azzurra. L'incontro si disputerà sabato 10 maggio alle ore 19.00 presso il palasport di Putignano.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet