Recupero Password
“Più donne dove si decide” Marina Piazza, presidente della Commissione nazionale “Pari opportunità”
15 dicembre 2001

“Donne e uomini nei processi decisionali, le direttive della Comunità Europea” : è stato questo il tema del dibattito, organizzato dalla Consulta Femminile di Molfetta, che si è svolto domenica 25 novembre presso la Sala Consiliare. Sono intervenuti Marina Piazza (nella foto), presidente della Commissione nazionale “Pari Opportunità” presso la presidenza del Consiglio dei ministri, Nunzia Bernardini, presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Puglia e Mauro Brattoli, assessore alle Pari Opportunità al Comune di Molfetta. E’ un dato di fatto che in Italia non ci sia adeguata rappresentanza dei due sessi nei processi decisionali, nonostante risulti dalle statistiche degli ultimi tempi che le donne vanno acquisendo sempre maggiori competenze e titoli di studio. “Ad un’eguaglianza formale non corrisponde un’eguaglianza sostanziale” ha commentato la presidente della Consulta Femminile, Adele Mastropasqua, in apertura dell’incontro. Nunzia Bernardini ha spiegato che il d.lgs. n.267 del 2000 (t.u. delle leggi sull’ordinamento degli enti locali) detta espressamente il principio per cui le donne devono essere presenti nei processi decisionali. “Nessuna legge ha un senso se non consente al cittadino di godere del diritto che garantisce” ha commentato la presidente della Commissione Regionale, riferendosi alla necessità che ciascun Comune traduca in realtà il principio espresso nel t.u. Di qui si è soffermata sulla vicenda dell’art. 30 dello Statuto Comunale di Molfetta: nonostante esso “assicuri” la presenza dei due sessi nella Giunta, gli assessori e il Sindaco attuali sono tutti di sesso maschile! L’assessore Brattoli ha sostenuto che presto, con l’aumento degli assessori, sarà assicurata la presenza nella Giunta delle donne. Ha inoltre elencato le politiche femminili che il Comune di Molfetta sta realizzando: anzitutto l’adesione ad un progetto comunitario che offre finanziamenti alle donne disagiate in cerca di occupazione; poi il rinnovamento del comitato per le Pari Opportunità; infine, è in fase sperimentale il progetto che consente a quanti sono rimasti esclusi dall’accesso all’asilo nido comunale di accedere a strutture private. L’intervento di Marina Piazza si è concentrato in particolare sull’analisi dei fattori ostacolanti l’ascesa delle donne alle cariche più elevate. Nonostante, infatti, l’occupazione femminile sia una necessità economica per il paese, oltre che un problema di identità per la donna, “le donne sono intrappolate da un soffitto di cristallo”, e qui ha elencato una serie di fattori, quali, ad esempio, la mancanza di visibilità, l’ “effetto cumulo”(chi ha più cariche tende ad accumularne altre), il “gioco delle code” (le donne sono le ultime in coda) e l’omogeneità degli uomini. Fondamentale diventa quindi la necessità che le donne costituiscano “reti”, solidarizzando anche quando si trovino in gradi diversi della gerarchia (cosa che non avviene quasi mai), sostenendosi e votandosi. “La mancanza di donne nei processi decisionali è una questione di spreco” ha affermato Marina Piazza: da un lato si rinuncia a competenze sempre maggiori, dall’altro si perde la possibilità di ottimizzare i risultati produttivi o decisionali mediante la “diversity management”, ossia la gestione delle differenze, che consente di sfruttare i diversi punti di vista di cui sono portatori uomini e donne per approdare a soluzioni ottimali. Il dibattito è poi proseguito grazie agli interventi appassionati delle molte donne, ma anche degli uomini, presenti in sala, in un’alternarsi vivace di interrogativi ed esperienze di vita. Antonella Riefolo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet