Recupero Password
VOLLEY B2 - La Ragno Volley Molfetta vince a Turi
14 novembre 2007

MOLFETTA - Continua a macinare punti ed avversari l'Indeco Ragno volley Molfetta che regola per 3 – 1 la Villa Menelao Turi. In un palapoli quasi pieno, le due squadre si sono date battaglia regalando momenti di bel gioco e difese attente a recuperare palloni impossibili. Dopo un avvio di studio, gli ospiti hanno pigiato sull'acceleratore mettendo seriamente in difficoltà una Ragno apparsa tesa e non in perfette condizioni fisiche. Di Iorio e Ripa in settimana hanno lavorato a parte e con grande spirito di sacrificio, stringendo i denti, sono stati determinanti nei momenti topici dei set vinti dai ragni. Nella prima frazione, la Villa Menelao Turi ha condotto quasi sempre le danze senza però piegare la resistenza dell'Indeco; le battute di Ripa, Di Iorio e Benevento hanno condizionato negativamente l'assetto difensivo dei turesi. Un ispirato capitano Marcello Bruno, ha fatto la differenza in attacco mortificando il muro avversario con traiettorie velenose e consentendo ai locali di chiudere il primo set sul 25 -22. La reazione del Turi è stata veemente; gli ospiti riducendo il margine d'errore, da subito hanno allungato fino a raggiungere un vantaggio consistente di cinque punti. Anche in questo frangente gli uomini di Vito Avellis, non si sono lasciati imbrigliare dalla voglia di riscatto degli ospiti e giocando con pazienza, colpo su colpo, hanno riagguantato un set che stava andando in un'unica direzione. Di Iorio e Benevento sono passati con regolarità nonostante il cambio a muro effettuato dal coach turese Loiacono che ha inserito l'italo-argentino Martinez al posto di Mangini. Il secondo set si è concluso 25 – 21 per i molfettesi grazie anche ad un cambio effettuato da mister Avellis; il tecnico ha alzato il muro nelle battute finali, inserendo Iaia al posto di Massimiani ed il palleggiatore di Ostuni ha ricambiato la fiducia, effettuando un gran muro su Parisi. Sul 2 – 0 sembra fatta per l'Indeco Ragno Molfetta, ma la Villa Menelao Turi non è disposta a mollare e crede seriamente di poter rientrare nel match. La fatica psico-fisica in casa Ragno emerge inevitabile e gli ospiti mettono in apprensione la correlazione muro-difesa dei molfettesi. Mastropasqua passa con regolarità, le battute dei rossoblu non impensieriscono la ricezione ospite ed i centrali turesi anticipando molto, facilitano il lavoro di Licchelli. La terza frazione va in archivio sul punteggio di 25 – 19 per la Villa Menelao Turi. Il match appare riequilibrato nei suoi contenuti; la pausa consente all'Indeco di rifiatare ed i ragazzi del presidente Garofoli non tradiscono le aspettative. La determinazione dei rossoblu diventa decisiva ai fini del risultato. La posta in palio è allettante ed è a portata di mano. L'Indeco acquisisce subito un vantaggio di quattro punti che addirittura salirà a cinque al termine del confronto. Per onestà intellettuale, va sottolineata una contestazione del Turi nel finale di gara sul punteggio di 21 – 19 per i locali; un muro di Squeo su Mastropasqua è considerato vincente dal secondo arbitro e questa decisione fa esplodere di rabbia mister Loiacono che subisce un inevitabile cartellino giallo. Dal possibile 21 – 20 si passa al 23 – 19 per l'Indeco che chiude virtualmente il match. Dopo quest'ulteriore successo ai danni di una diretta concorrente, la Ragno Molfetta consolida il suo primato a punteggio pieno e sentendo il commento del vice presidente Rocco Guarino è già proiettata alla prossima trasferta di Acicastello: “E' andata come speravamo! Abbiamo superato un avversario che sicuramente ci darà filo da torcere fino alla fine del torneo. Stiamo viaggiando come meglio non si poteva, ma non è passato ancora un quinto del campionato pertanto dobbiamo continuare a lavorare con umiltà perché ci sarà da soffrire ogni partita. I risultati sempre più sorprendenti di Putignano e Manfredonia, dimostrano che oltre alle avversarie forti sulla carta, ci sono anche outsider terribili da non sottovalutare”.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet