Recupero Password
Una pianta che cresce da 26 anni in memoria del sindaco Carnicella
15 luglio 2018

Il 7 luglio è stato il 26° anniversario dell’omicidio del sindaco Gianni Carnicella. Per l’occasione, sul luogo del delitto, davanti al sagrato della chiesa di San Bernardino è stata inaugurata dal Presidio Libera “G. Carnicella” e dal Comune, una pietra d’inciampo sulla quale è riprodotto un brando dell’omelia di don Tonino Bello ai funerali dell’uomo politico. “Quindici” vuole ricordare quel triste giorno con la foto di un arbusto che si trova nell’atrio del vecchio Comune in via Carnicella che fu piantato il giorno dopo il tragico evento, proprio in memoria del sindaco ucciso dal primo cittadino in carica all’epoca, Annalisa Altomare. La pianta oggi è cresciuta e sta lì ancora in vegetazione, come simbolo di una città sempre viva che non si arrende e non si fa intimorire, ma vuole testimoniare la sua voglia di legalità contro tutte le mafie. A rendere noto questo particolare non molto conosciuto sono stati l’ex custode del Comune Cosimo Morrelli e sua moglie. © Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet