Recupero Password
TENNISTAVOLO - Ai campionati italiani giovanili cinque medaglie per il TT Inottica
30 aprile 2007

TERNI - Si sono conclusi per il TT INOTTICA i Campionati Italiani Giovanili di Terni con un bottino di cinque medaglie di cui una d'argento e quattro medaglie di bronzo. Tre medaglie di bronzo sono state vinte da Viviana Racanati e Carla Ciccolella nel doppio e nella gara a squadre cat. Ragazze nonché nella gara squadre cat. Allievi, una sempre di bronzo da Ileana Irrera e da Rosella Scardigno (foto) nel doppio Under 21 ed infine una d'argento dalle stesse atlete nella gara a squadre juniores. Ed anche se la società ha raccolto meno di quanto aveva sperato dopo un anno di intensi allenamenti, tutto sarebbe filato liscio se proprio nella finale della gara a squadre Juniores, alla quale il team molfettese si era qualificato vincendo nettamente per 3 a 0 con la squadra sarda del TT Quartu e con le ligure del TT Libertas Genova, non fosse accaduto il fattaccio. Infatti nella prima partita tra Tatyana Steckenko e la molfettese Ileana Irrera si è verificato l'episodio clou che ha chiuso l'incontro decretando la vittoria della squadra mantovana. Al cambio di campo del terzo set, sul 2 a 0 a favore della Steckenko l'atleta del TT Inottica che aveva perso nettamente i primi due set senza riuscire ad entrare in partita, andava nell'angolo del coach Giuseppe Del Rosso e tra le lacrime compiva un gesto di stizza colpendo con le mani e sollevando un paio di transenne. Sfortunatamente per l'atleta molfettese nei pressi c'era il Giudice Arbitro Supplente Sig.ra Paola Bongelli che si avvicinava e l'ammoniva per comportamento scorretto. A questo punto si è innescata una reazione con una doppia contrastante versione: l'atleta che ha asserito di non avere offeso il Giudice Arbitro e questi che invece era di parere opposto, tant'è che che ha tirato fuori il cartellino rosso ed ha espulso la Irrera con la conseguente partita vinta dallo Sterilgarda Castelgoffredo che si portava in vantaggio per 1 a 0. Naturalmente la società molfettese ha reagito protestando ed ha richiesto inutilmente una rivisitazione dei fatti con la conseguente ripresa della partita tra la Steckenko e la Irrera: ma tutto è stato inutile ed a questo punto l'allenatore ha ritirato la squadra che ormai, priva di una delle due componenti, non avrebbe potuto opporsi alla squadra mantovana. A nulla è valso anche il reclamo in seconda istanza avverso la decisione del Giudice Arbitro Bongelli che stato rigettato dal Giudice Arbitro Effettivo dei Campionati Sig. Aldo Galante. Con il morale sotto i tacchi le ragazze molfettesi hanno continuato a giocare nelle gare successive e proprio Ileana Irrera e Rossella Scardigno hanno vinto l'ultima medaglia di bronzo nella gara di doppio Under 21. Dunque complessivamente il TT INOTTICA torna dai Campionati con ben cinque medaglie ma con la grande amarezza di non aver potuto disputare una finale e tentare di conquistare il titolo italiano a causa di una espulsione che a memoria d'uomo si è verificata per la prima volta in una finale dei Campionati Italiani.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet