Recupero Password
Spettacolo teatrale “La bottega del caffè” questa sera e domani all'Istituto Alberghiero di Molfetta
21 aprile 2016

MOLFETTA – Per la XVI edizione della Giornata dell’arte e della creatività studentesca, il Laboratorio di Arti sceniche dell’Istituto Alberghiero, questa sera e domani alle ore 19, nella Sala Teatro della scuola succursale in via Giovinazzo, presenta lo spettacolo teatrale “La bottega del caffè” di Carlo Goldoni.

LA TRAMA

Tutto si svolge intorno alla bottega del caffè, luogo di ritrovo di avventori abituali e di passaggio. Il suo proprietario, Ridolfo, è il personaggio chiave che tiene le fila degli avvenimenti; antagonista del bottegaio è don Marzio, gentiluomo napoletano indiscreto e seminatore di zizzania. Protetti o vittime di questi due personaggi sono il Signor Eugenio, di buona famiglia ma facile preda del gioco e delle donne, e sua moglie Vittoria, donna virtuosa e onesta; Flaminio, nascosto sotto il nome di Conte Leandro, vive dei proventi delle vincite al gioco con cui mantiene la ballerina Lisaura che lo crede scapolo e intenzionato a sposarla; Placida, moglie di Flaminio, che vestita da pellegrina è alla ricerca del marito; Pandolfo, biscazziere lestofante pronto agli imbrogli e anche all'usura.
In Goldoni è d'obbligo il lieto fine, che è anche la morale finale: premiati sono i giusti, puniti i malvagi, chi ha sbagliato si ravvede. La bottega del caffè è una commedia con alcune peculiarità formali che la rendono atipica rispetto alle altre di Goldoni: atipica nel titolo, che non si riferisce al personaggio protagonista ma all'ambiente, e atipica nella storia, che è corale, collettiva, d'insieme.
Il laboratorio di arti sceniche ha voluto accertarne l'atipicità inserendo altri elementi. Il risultato è usa contaminazione del classico attraverso la musica, il canto e la danza allo scopo di collegare il passato con il presente ed evidenziare l'attualità dei temi goldoniani presenti in questa commedia: la dipendenza dal gioco, la truffa, il travisamento della realtà.

PERSONAGGI E INTERPRETI:

Ridolfo: Alessandro Fucci
Don Marzio: Antonio Matera
Eugenio: Simone Lobascio
Flaminio: Fabio Leone
Placida: Luisa Lacerenza
Vittoria: Paola De Pinto
Lisaura: Noemi Bellifemine
Pandolfo: Sabino Maldera
Trappola: Emanuella Salvemini
Capitano delle guardie: Domenico Matera
Garzone della bottega: Doriana Mennea
Garzone del parrucchiere: Manuela Troia
Garzone della locanda: Michela Dascoli
Garzone della locanda: Carmen Rana
Ballerini: Alessio Devincenzo, Michela Dascoli, Fabio Leone, Manuela Troia, Sabino Maldera, Carmen Rana, Domenico Matera,  Paola De Pinto, Simone Lobascio, Noemi Bellifemine, Antonio Matera, Luisa Lacerenza.

Scenografia e costumi: Antonietta Travaglini. Coreografia: Daniela Logrieco. Adattamento musicale: Antonio Allegretta Collaborazione alla regia: Adelaide Altamura,  Teresa De Leo, Caterina Di Molfetta, Carla Calò, Rosita Napolitano, Annamaria Russo.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet