Recupero Password
Sequestrati 4.500 ricci di mare Dalla Guardia di Finanza e dai volontari del Wwf
30 maggio 2006

BARI - Nuova operazione di Polizia Giudiziaria condotta dai militari della G.d.F. della Stazione Navale di Bari e dalle Guardie del WW per arginare il fenomeno della pesca di frodo. Domenica mattina passate al setaccio la città di Barletta e quella di Trani. Risultato dell'operazione circa 4.500 ricci sequestrati e 6 persone denunciate. Impegnati 10 uomini e autovetture civetta. Difficili le operazioni di controllo nel comune di Trani dove la vendita dei ricci di mare oramai si effettua negli androni dei portoni o all'interno degli appartamenti. Mentre a Barletta banchetti abusivi vista un po' in tutto il centro urbano il tutto in barba alle norme di divieto. I ricci sono stati liberati in mare. Per Pasquale Salvemini coordinatore regionale del wwf, ancor oggi emerge una realtà nella quale l'illegalità prevale sul buon senso e sulla salvaguardia dell'ambiente, pertanto oggi più che mai va punito il consumatore che fa aumentare la richiesta piuttosto chi li raccoglie.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet