Recupero Password
Sel Molfetta: piena fiducia nell'operato dell'Amministrazione Natalicchio
20 febbraio 2014

MOLFETTA – Dopo il Pd, anche Silvio Salvemini, Segretario SEL Molfetta, Sinistra Ecologia Libertà, circolo G. Salvemini di Molfetta e il Gruppo Consigliare SEL Molfetta, confermano la solidità della giunta Natalicchio e le voci di rimpasto messe in giro dal centrodestra e dai media al suo servizio, per nascondere il disastro economico, non ultimo i buchi di bilancio lasciati dall’ex sindaco sen. Antonio Azzollini.

«La scommessa sul ritorno al voto su cui evidentemente qualcuno aveva investito, non rassegnatosi all’idea di una nuova stagione amministrativa a Molfetta, è sfumata con la sentenza del Consiglio di Stato che attesta la validità del risultato elettorale conseguito lo scorso giugno – è detto in una nota -.  Abbiamo espresso pubblicamente mediante un comizio l’auspicio di riportare il confronto politico sul piano delle tante questioni da affrontare a beneficio dell’intera comunità, chiudendo definitivamente con toni sempre più sguaiati di una prolungata campagna elettorale. Eppure continuiamo a registrare reazioni dettate da astio e risentimento, nonostante l’impegno profuso dal Presidente del Consiglio Comunale Nicola Piergiovanni nel garantire un confronto democratico in Aula che consente anche alle forze di opposizione di esprimere il loro legittimo dissenso.

L’azione amministrativa ha ripreso il suo corso con rinnovato slancio e vigore non essendovi più dubbi sul pieno mandato ricevuto dagli elettori. Sinistra Ecologia Libertà ha sempre creduto nell’esigenza di un rinnovamento profondo, nei metodi come negli interpreti, di un progetto amministrativo che ponesse fine alle degenerazioni derivanti dal passato con una precisa scelta di campo. Compito della Politica è proprio quello di saper interpretare i mutamenti in atto della società e tradurli in pianificazione di lungo respiro in grado di rispondere alle esigenze della collettività sempre in evoluzione. Spiace dover registrare ancora una volta analisi fondate sulla nostalgia del passato, richiamando fasti derivanti da una situazione economica e sociale incomparabile rispetto alla situazione di oggi. Eppure bisognerebbe riflettere approfonditamente su come l’ingente sperpero di risorse pubbliche a partire dagli anni Ottanta, in piena fase di crescita economica, praticato per mere esigenze di potere poste in essere da una classe dirigente poco lungimirante, ha distrutto le aspettative di futuro per tante generazioni che oggi hanno grosse difficoltà nel costruirsi una stabilità economica.

In questi primi mesi il Sindaco Natalicchio e la sua squadra di governo hanno lavorato alacremente nel porre le basi del cambiamento, portando a conoscenza dell’opinione pubblica operazioni dalla dubbia legittimità sulle quali la magistratura e gli organi di controllo faranno tutti gli accertamenti del caso. In modo particolare è stato necessario un lavoro certosino di controllo di gestione e verifica per disvelare il reale stato delle casse comunali, grazie all’impegno e alla perizia tecnica dell’Assessore Angela Amato che noi sentiamo di ringraziare per il pregevole lavoro svolto finora. In virtù di tale riordino dei conti, unitamente alla razionalizzazione delle risorse, sarà possibile dar concretezza al programma che i tanti molfettesi hanno condiviso in modo partecipato e su cui tante aspettative ripongono nel veder rifiorire la nostra città.

Piena fiducia che riponiamo verso l’intera compagine amministrativa: Assessori, Presidenti delle Aziende municipalizzate, Consiglieri di Amministrazione, Collegi dei revisori, Dirigenti e Dipendenti comunali tutti chiamati a operare in condizioni difficili a causa dei tagli sistematici operati dallo Stato centrale, su cui pesano situazioni aggravate da gestioni scellerate e problematiche accumulate nel corso di questi ultimi anni e una tenuta sociale sempre più precaria.

Siamo fiduciosi nel ritenere che i frutti di tanto impegno e lavoro saranno ancor più evidenti a breve quando, archiviate le pesanti eredità ricevute, prenderanno forma i provvedimenti che in questi mesi sono stati adottati e potranno essere giudicati da tutti». 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet