Recupero Password
“Sbilanciamoci”, forum per un'economia alternativa Manifestazione contro la Finanziaria, organizzata da Rifondazione Comunista
15 dicembre 2004

La finanziaria del governo, la pace ed il futuro. Questi i temi al centro del dibattito organizzato dalla sezione locale di “Rifondazione Comunista” a Palazzo Giovene. Un'occasione per presentare al pubblico molfettese il progetto “Sbilanciamoci”, un forum al quale partecipano organizzazioni quali “Arci” ed “Emergency” e che elabora proposte alternative di politica economica. “Sbilanciamoci” sviluppa la propria discussione su due filoni: capire le istanze del mondo del lavoro e della società, per poi proporre soluzioni alternative per lo sviluppo economico Alla manifestazione sono intervenuti, oltre all'on. Giovanni Russo Spena di Rifondazione Comunista, anche il segretario provinciale della Fiom-Cgil, Donato Stefanelli, e Antonio Campo, portavoce di “Emergency” a Molfetta nel progetto “Sbilanciamoci”. ”Quest'incontro è stato organizzato con il preciso scopo di proporre una discussione partecipata sulla finanziaria - ha dichiarato Gaetano Cataldo, coordinatore provinciale dei giovani di Rifondazione e moderatore dell'incontro - , vogliamo creare consapevolezza sull'importanza delle politiche economiche e sulle possibili alternative”. Ha aperto il confronto Donato Stefanelli, il quale si è subito concentrato sul ruolo del sindacato e sulle possibili alleanze con le altre realtà politiche ed associative. “Vogliamo lasciare aperti gli spiragli di democrazia in questo paese – ha aggiunto il segretario della Fiom – e stiamo conducendo una battaglia alla fine della quale, comunque, l'Italia sarà cambiata in meglio”. Antonio Campo, di Emergency, ha evidenziato che in questa Finanziaria non sono previsti tagli alla spese militari, mentre ci sono stati per la scuola pubblica e per la sanità. Campo ha anche sottolineato alcuni dati relativi alla spesa militare italiana: oltre ventuno miliardi di euro, escluse le missioni all'estero. “L'Italia – ha concluso - sta anche partecipando a programmi internazionali per la realizzazione di nuovi aerei caccia”. “Questa riforma fiscale è sbagliata, sia per come è stata concepita, che per come è stata attuata – ha commentato Russo Spena - , se il centro sinistra non si attiva immediatamente, il futuro delle prossime generazioni sarà compromesso”. Vito Piccininni
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet