Recupero Password
Restyling per “Quindici on line” primo quotidiano web di Molfetta Più moderno, leggibile, elegante, ricco di grandi immagini, video e contenuti
15 ottobre 2017

Da alcune settimane è in rete la nuova versione più moderna, più leggibile, elegante, ricca di grandi immagini, video e contenuti, del vostro quotidiano in internet “Quindici on line”, primo giornale web di Molfetta, nato il 1996, prima di Corriere.it e Repubblica.it e uno dei primi in Italia. Dopo ben 21 anni e 5 diversi restyling nel corso del tempo, adeguando il giornale web alle nuove esigenze sia grafiche sia tecnologiche, “Quindici on line”, dopo alcuni mesi di lavoro, nel tempo libero (il nostro non è un giornale commerciale, ma di informazione, realizzato da volontari), con una gran mole di archivio da trasferire e da sistemare, oggi, grazie a Pc Planet che lo ha realizzato, abbiamo un nuovo e moderno prodotto, che è anche meglio visibile su tablet e smartphone. Non è ancora completo, dobbiamo trasferire diversi contenuti e rubriche presenti sul sito precedente, ma con un po’ di pazienza, riusciremo a completarlo. “Quindici” è l’unico media a Molfetta ad avere contemporaneamente la versione cartacea mensile e quella web quotidiana, costantemente aggiornata 365 giorni l’anno. Un servizio completo che permette al lettore di avere le notizie quotidiane, anche commentate, e poi di approfondire gli stessi temi e altri più complessi come servizi, inchieste e reportage, più adatti alla carta stampata sulla quale vengono proposti mensilmente. Come sempre dal 1996 il lettore può aggiungere commenti e interagire con “Quindici”, commenti che, ovviamente, vengono filtrati, per evitare offese, spropositi e quant’altro. Dopo l’avvio del nuovo quotidiano on line, che abbiamo testato per oltre un mese direttamente in rete (per questo non ne avevamo dato notizia prima, lasciando ai lettori la scoperta della novità), abbiamo ricevuto molti riscontri positivi, ma ci sono stati lettori che hanno criticato questa nuova versione, preferendo la precedente. Comprendiamo anche le loro osservazioni, ma come è avvenuto quando la rivista mensile è passata dal formato A3 a quello attuale, più grande dell’A4, ci sono sempre coloro che non sono contenti. Purtroppo è necessario adeguarsi alla tecnologia che avanza, non solo sul piano dell’efficienza e della concorrenza, ma anche per una esigenza di economia di costi (come è avvenuto con il passaggio dalla stampa della rivista in bianco e nero con qualche pagina a colori a quella attuale in quadricromia). Del resto, eravamo pronti già da due anni con il nuovo look e il nuovo sistema tecnologico e lo abbiamo testato anche con gli allievi del corso di giornalismo del liceo. Abbiamo atteso finora per perfezionarlo ulteriormente, ma rinviare ancora significava non essere competitivi. Non ci interessa la corsa a dare per primi la notizia, ma ci interessa darla correttamente, completa e commentata, esprimendo liberamente e senza ipocrisia come altri, il nostro pensiero, non abbiamo interessi economici, né politici, né commerciali o di lucro: il nostro unico interesse è la crescita della nostra Molfetta. Senza mettere in discussione il diritto di ciascuno di esprimere le proprie opinioni in libertà, riteniamo che ci siano già troppe fake news in giro. Non facciamo il copia e incolla e pensiamo che la mediazione giornalistica si ancora fondamentale. Siamo un giornale di opinione, che fa opinione e quindi oltre a dare la notizia, esprime anche il proprio punto di vista: “quello che gli altri non dicono”, come recita il nostro slogan. La nostra presenza su Facebook e su Twitter permette anche ai lettori di commentare le notizie, come già avviene su “Quindici on line”. Nel ringraziarvi per l’attenzione con cui ci seguite, vi promettiamo di darvi sempre contenuti interessanti, ma vi invitiamo anche a seguire il mensile cartaceo in edicola (è appena di 2 euro il prezzo della libertà). La rivista, contrariamente a quello che credono molti, è completamente diversa dalla versione on line: più ricca, più completa e di livello più alto di quello che può offrire l’on line in genere. E’ una risposta anche ai lettori che non leggono le notizie su internet e che ci rimproverano per non poter seguire la cronaca che non viene più riportata sul cartaceo. Ma se i due media avessero due contenuti identici, che senso avrebbe la versione stampata?, nessuno l’acquisterebbe o la leggerebbe. Però questo comporta per noi uno sforzo maggiore (anche in termini economici, non avendo contributi e prebende da alcuno: siamo perfettamente autonomi e quindi liberi), per realizzare due prodotti diversi, che altri non hanno. Oggi la notizia di cronaca si brucia sul web in pochi secondi; per rendere interessante il cartaceo, occorre offrire contenuti diversi e più qualificati, anche sul piano culturale, come “Quindici” fa con le sue autorevoli firme, le migliori a Molfetta e non solo. Occorre considerare che in futuro resteranno sul mercato solo i giornali di qualità, magari con meno lettori, ma più di nicchia, disposti a pagare anche un prezzo di copertina più alto (per consentire solo la copertura dei costi di stampa). Se questo non avverrà (e noi crediamo che la stampa di qualità resterà), ci sarà spazio solo per quelli on line che, a lungo andare, non potranno più essere gratuiti, come sta avvenendo all’estero. Allora buona lettura e grazie per la fiducia e l’affetto che ci accordate ogni giorno: noi cerchiamo di esserne degni.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet