Recupero Password
REGIONANDO - Piero Manni (Prc) interroga Vendola e Barbieri sui lavoratori socialmente utili
03 novembre 2006

BARI - Dopo approfondimenti e una serie di incontri con i lavoratori socialmente utili, tenuti insieme al consigliere provinciale Donato Margarito, il consigliere regionale del Prc Piero Manni ha presentato un'interrogazione all'assessore al lavoro e al presidente della Giunta regionale, sui problemi connessi allo stato di “questi lavoratori, che sembrano dimenticati e rimossi dalla discussione politica e dall'attenzione delle forze politiche”. Questo il testo. Il Consigliere regionale, premesso: 1. che nella Regione Puglia, nonostante i tanti e numerosi programmi di stabilizzazione degli Lsu., ne esistono ancora, allo stato attuale, circa 2.000 in condizioni di estrema precarietà; 2. che gli Lsu, per oltre un decennio, hanno espletato una pluralità di prestazioni lavorative consentendo, in questo modo, sia alla pubblica amministrazione che, in generale, agli enti utilizzatori di accumulare economie gestionali considerevoli; 3. che ormai da 3 anni a questa parte gli enti utilizzatori non attivano più progetti di stabilizzazione degli Lsu, sia perché hanno esaurito le risorse da investire per tale finalità che per un certo disinteresse generale che sembra essere calato su questa delicata materia; 4. che il prolungato stato di precarietà degli Lsu (si ricorda che l'assegno è di 430 euro mensili e che non è mai esistita per loro una copertura contributiva e assicurativa per l'attività che svolgono) li espone, di fatto, ad una prospettiva previdenziale densa di molti rischi e priva di tutele davvero dignitose; 5. che le politiche attivate nel passato dalla Regione Puglia, fondate esclusivamente sulla concessione di incentivi per ogni Lsu assunto e stabilizzato, non è più proponibile per il fatto che questa strategia non ha conseguito, negli anni addietro, risultati occupazionali soddisfacenti; 6. che alcuni comuni della Provincia di Lecce si dichiarano disponibili a forme di compartecipazione finanziaria allo scopo di sostenere progetti di stabilizzazione degli Lsu, concertati e sostenuti dal governo nazionale e regionale; chiede all'Assessore al Lavoro e al Presidente della Giunta Regionale quali strategie si intendono adottare, a medio e lungo termine, per conseguire l'obiettivo dello svuotamento dell'attuale platea degli Lsu, dando finalmente a questi lavoratori una sistemazione duratura e definitiva.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet