Recupero Password
REGIONANDO - Piano costiero che rispetti fino in fondo la complessità dei litorali
24 giugno 2005

MOLFETTA – 24.6.2005 Presa di posizione della Regione sul piano costiero che interessa anche Molfetta, dove ci sono stati già operati degli scempi e sono possibili altri in futuro, secondo un piano che prevede la privatizzazione quasi totale della costa. A settembre - ha detto l'assessore al Demanio, Guglielmo Minervini (nella foto) nel corso di una conferenza stampa -, gli Uffici regionali rifaranno lo spulcio a tutte le concessioni date per i litorali pugliesi. L'obiettivo, chiaro ed improcrastinabile, è quello di rivedere il patrimonio costiero che il buon Dio ha dato alla Puglia in termini di utilizzo sì, ma nel pieno del rispetto dell'ambiente e di quanto di meravigliosamente unico avviene sulle coste. Questo nel primo degli incontri che ha visto la partecipazione degli assessori regionali all'ambiente, Michele Losappio,al demanio, Guglielmo Minervini, all'urbanistica, Angela Barbanente, al turismo, Massimo Ostillio, con i sindaci, gli assessori comunali ed i rappresentanti delle Amministrazioni provinciali che affacciano sulla costa pugliese. "Siamo qui - ha esordito aprendo i lavori l'assessore all'ambiente, Losappio - per mettere in rete le informazioni che ognuno di noi ha, per un lavoro di prospettiva che veda tutti i livelli istituzionali fare fronte comune per preservare i litorali, offrendoli alla massima fruibilità pubblica". Rilevato da parte dei Comuni come sia spesso inutilizzabile lo strumento del Piano costiero anche per quelle Amministrazioni comunali che se ne sono dotate (e questo a causa dell'inesistenza dello strumento regionale di riferimento), il discorso è spesso scivolato sull'aspetto delle concessioni della gestione delle spiagge, più che sulla necessità di garantirne il complesso ecosistema ambientale. Temi non facili, dove troppo spesso si scontrano gli interessi, pur legittimi, del proprio piccolo, con il discorso più generale di un territorio che , come ha sottolineato l'assessore al Turismo, Massimo Ostillio, "o si salva tutto insieme, o non si salva affatto", ricordando come per uno straniero come per molti italiani, i problemi non sono dei singoli comuni, ma dell'intero mare pugliese. Da qui la convinzione che si debba stare assieme, tutti, nel concetto che il mare rappresenta per la Puglia una risorsa che proprio perché è in grado di rappresentare una formidabile "entrata economica" deve essere trattata con rispetto affrontandone tutte le problematiche con la massima attenzione. Un discorso che è forse partito questa sera, in questa prima assemblea chiarificatrice di quello che saranno le idee che muoveranno l'attività regionale in tema di utilizzo delle coste, di predisposizione del Piano Costiero Regionale. Dichiarazioni che forse possono anche avere del minaccioso, per coloro che fino ad oggi, sulle spiagge pugliesi hanno trovato solo una fonte di speculazione economica, che vuole solo - hanno ribadito i rappresentanti del Governo regionale- portare alla costruzione di un Piano di programmazione complessiva che veda nell'utilizzo rispettoso della complessità di quanto avviene sui litorali, il punto centrale. Si spera che con questo intervento della Regione venga fermato lo scempio a Molfetta e si eviti il degrado restituendo ai cittadini la spiaggia libera come avviene a Bisceglie dove l'amministrazione comunale ha fatto una politica mirata a favore delle spiagge libere che è veramente da apprezzare. A Molfetta, invece, si rischia di togliere al pubblico per dare al privato: una scelta inconcepibile e contro i cittadini che a parole si dice di voler tutelare.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet