Recupero Password
Quindici - goal. Fino alla fine
26 aprile 2010

Ennesimo capovolgimento nel nostro campionato, ma non decisivo visto che ci troviamo di fronte ad uno dei tornei più incerti della storia, per di più in tutte le zone di classifica.
Al contrario di sette giorni fa, quando la Roma riuscì a vincere una partita insperata, stavolta la squadra giallorossa è riuscita a perderne una che poteva chiudere già nel primo tempo, ma i troppi errori hanno lasciato tutto in bilico, e come il calcio ci insegna, alla prima vera occasione la Sampdoria colpisce, per poi sfruttare il contropiede che inevitabilmente le concede la Roma, scaraventatasi totalmente in attacco.
  JUVE - BARI – Risultato bugiardo, contro un ottimo Bari che riesce a tener testa perfettamente alla Juve, ma non fa i conti con un arbitro determinante in più occasioni. Mancato rosso a Camoranesi nel primo tempo, vantaggio juventino viziato da un netto fuorigioco di Del Piero che partecipa all’azione, e per concludere, netto rigore non concesso al Bari sul risultato di 2-0, e che di conseguenza avrebbe potuto riaprire la partita.
Ovviamente nessuna polemica, soprattutto da parte del Bari, ormai salvo, ma è giusto sottolinearlo per dovere di cronaca.
Da evidenziare, invece, sono gli scontri tra le due tifoserie, cose che rivedremo in eterno fino a quando non verranno messe in vigore leggi dure, severe, che puniscano queste imbecillità, fatte sempre e solo da persone che meriterebbero la galera, e che invece a quest’ora saranno tranquille alle loro case, magari felici di essere apparse in TV. VERGOGNA!!!! 
  MILAN – Sconfitta annunciata, inevitabile, contro una squadra praticamente imbattibile tra le mura di casa, e che doveva assolutamente vincere per tornare quarta.
Nel Milan vi erano la bellezza di 11 infortunati, cosa che dovrà far riflettere parecchio la dirigenza, la quale dovrà capire una volta per tutte che per essere competitivi su tutti i fronti non basta solo acquistare giocatori a parametro zero, ma bisogna uscire anche dei soldi.
Ormai chiaro l’addio del tecnico rossonero, ma la cosa grave è che del mercato rossonero si parli solo di allenatori, dando quasi per scontato il fatto che non ci saranno acquisti per il prossimo anno.
La speranza per i tifosi rossoneri resta quella di una cessione societaria a gruppi di arabi seriamente interessati ad acquistare questa squadra, i quali spenderebbero fior di quattrini per rinforzarla.
Vedremo cosa deciderà il Presidente rossonero, al quale comunque vadano le cose gli si può rimproverare ben poco, visto che resta il presidente più vincente della storia del calcio.
  INTER – Nonostante lo svantaggio iniziale, i neroazzurri vincono facilmente contro una squadra nettamente inferiore, e che con ogni probabilità non rivedremo in serie A il prossimo anno.
Ora come non mai lo scudetto è in mano alla squadra del Presidente Moratti, soprattutto perché nelle ultime tre gare affronterà squadre che non hanno più nulla da chiedere a questo campionato.

Autore: Dario la Forgia
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet