Recupero Password
Quei maledetti pappagallini distruttori di piante
15 giugno 2011

Egregio Direttore, ho letto sul suo mensile n.5 l’articolo di Mauro Binetti sullo scempio delle Palme per l’utilizzo dei cuori durante le festività Pasquali. Nel mio giardino ho perso due Palme ultra centenarie per la sciagura del Punteruolo rosso, ma grazie agli interventi effettuati ne ho salvate altre due con notevole impegno economico. Ma ahimè i pappagallini Monacus stanno distruggendo ciò che è stato salvato! Non solo anche pini secolari sono flagellati da questi volatili voraci e chiassosi! Ho cercato di coinvolgere i vari enti preposti alla salvaguardia dell’ambiente (LIPU -- WWF ) ma tutto tace!!! Il Monacus vive cinquanta anni, prolificano tutto l’anno e il loro aumento è esponenziale! E’ onnivoro ed è stato definito il Flagello degli agricoltori, in quanto in primavera “cima” i germogli delle piante, becca i frutti maturi, alberi di mandorle “mollesche” sono assaliti e i vari raccolti perduti! Per questo in Belgio, Inghilterra, è stato autorizzato l’abbattimento mirato e controllato. Il sindaco di Giovinazzo per liberare il Camposanto dai pappagallini ha fatto intervenire dei Falconieri ed ha risolto il problema! A Molfetta credo che il problema sia sotto valutato?

Autore: Renato Tinelli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet