Recupero Password
Puzzella: la qualifi cazione in Coppa Cers è alla nostra portata
15 gennaio 2011

Con le sue parate strepitose e spettacolari, ha abituato i tifosi molfettesi anche quelli più esigenti, ad interventi prodigiosi che non hanno fatto altro che confermare l’ottima reputazione che in tanti anni di carriera si è meritatamente guadagnato. Stiamo parlando di Mauro Puzzella, portiere argentino ma con passaporto italiano, che per il secondo anno consecutivo, difende la porta biancorossa dell’Hockey Club Goccia di Sole Molfetta. L’inizio di stagione per “Maurito” e per tutta la squadra, è stato molto diffi coltoso per via dei numerosi cambiamenti subiti nel mercato estivo dal roster biancorosso che stentava a trovare la giusta amalgama e i giusti equilibri di squadra. Col passare del tempo però, le cose sono andate decisamente meglio, l’Hockey Club ha iniziato a vincere e a convincere e lui naturalmente ne ha benefi ciato confermandosi il guardiano indiscusso della porta biancorossa. Fin dal primo giorno che è arrivato a Molfetta, il presidente De Palma, la dirigenza e la città lo hanno quasi adottato. I tifosi gli dedicano cori durante le partite, i bambini nelle scuole gli chiedono autografi e lui nonostante il suo carattere riservato, risponde in pista con prestazioni da incorniciare e ora fuori dal campo si lascia andare perfi no a qualche frase in dialetto molfettese. Noi di “Quindici”, lo abbiamo avvicinato per analizzare la stagione dell’Hockey Club Molfetta ma anche per svelare i progetti futuri del talentuoso portiere sanjuanino-molfettese. Mauro, quali diff erenze noti tra l’Hockey Club Molfetta di quest’anno e quello della scorsa stagione? «Il roster è molto diverso rispetto allo scorso anno e questa poteva essere un’arma a doppio taglio ma almeno fi no ad ora, la società ha avuto ragione, perché cambiare tanto è sempre un rischio. Per fortuna, i nuovi giocatori si stanno comportando nel migliore dei modi, quindi va bene così». A tuo parere, dove può arrivare questa squadra? «Il fatto di non aver giocato contro il Forte dei Marmi a dicembre, ci ha penalizzato molto e la sosta natalizia forse non ci voleva. Stavamo attraversando un ottimo momento ma comunque questa squadra ha ormai una sua identità e ha tutti i mezzi per continuare verso la strada giusta e arrivare lontano». Gennaio, sarà importante e fi tto d’impegni per l’Hockey Club, un mese quindi cruciale per le sorti della squadra. Cosa ne pensi? «Abbiamo tante partite ravvicinate e logicamente vogliamo vincerle tutte ma siamo anche consapevoli che aff rontare Lodi, Valdagno e Viareggio per noi è quasi proibitivo ed anche il Bassano 54 è una squadra da temere. Non dobbiamo sbagliare invece, le partite contro Giovinazzo e Forte dei Marmi, perché se vogliamo ambire a traguardi ambiziosi, dobbiamo conquistare dei punti e continuare a muovere la classifi ca». Quali sono gli obiettivi di Mauro Puzzella, per questa stagione? «Il mio primo obiettivo, è contribuire a far trovare l’amalgama giusta e defi nitiva a l’intero reparto difensivo e poi naturalmente chiudere in bellezza questa stagione, magari conquistando un posto per la prossima Coppa Cers. A fi ne stagione infatti, dovrò valutare bene se tornare in Italia o meno il prossimo anno, quindi se per forza di cose dovrò chiudere la mia esperienza italiana, voglio chiuderla nel migliore dei modi». Ma un Hockey Club Molfetta ancora in A1 e magari in Coppa Cers senza Mauro Puzzella, non è assolutamente la stessa cosa…. «Mi auguro di esserci ma per rimanere devo valutare un po di fattori, uno di questi è il fatto che in estate mi sposo e quindi dovrò necessariamente sistemare le cose in Argentina. Sono un professionista e gioco per passione e per lavoro, quindi lascio comunque una porta aperta al Molfetta, una società e una città dove mi trovo bene».

Autore: Massimiliano Napoli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet