Recupero Password
Pubblicato l'avviso di preinformazione per l'aggiudicazione dei lavori per il Porto Inizio previsto per i lavori nell'aprile del 2007
18 luglio 2006

MOLFETTA - E' stato pubblicato sul “Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea” l'avviso di preinformazione del Comune di Molfetta relativo alla procedure di appalto per l'affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo porto della città, opera finanziata – come noto – da tre leggi statali (l.n.428/01, l.n. 174/02, l.n. 350/03) approvate nel corso della scorsa legislatura. Nello specifico, l'appalto integrato riguarda la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori per il completamento della diga foranea, il dragaggio dei fondali,il banchinamento e la realizzazione del raccordo stradale che colleghi la nuova grande infrastruttura alle principali arterie viarie. Il valore complessivo dell'opera è stimato tra i 60.000.000 ed i 70.000.000 di euro e la data prevista per l'avvio delle procedure di aggiudicazione dei lavori è quella del 31 ottobre prossimo. L'inizio dei lavori è previsto per il 31 marzo 2007 e la conclusione non prima del 30 aprile 2012. Numeri da fare impressione che danno bene l'idea di quale svolta epocale per Molfetta possa rappresentare la realizzazione di quest'opera che non potrà non avere un impatto notevole (positivo o negativo è argomento molto discusso) sugli equilibri sociali ed economici, prima ancora che ambientali, della città.
Autore: Giu. Cal.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



E' da circa 100 anni che non veniva realizzata un'opera pubblica di così tanto rilievo a Molfetta. Infatti saprete certamente che fu un altro politico molfettese di nome Baccarini che volle e fortissimamante volle il porto che noi tutti conosciamo. Fu grazie a quell'opera che molfetta divenne città di scambio con tutto l'oriente e con le più importanti città economiche dell'adriatico. Fu grazie al porto che nacque la più grande flotta peschereccia dell'adriatico e non solo. Disprezzare la costruzione di questa grande infrastruttura solo per ragioni politiche e senza aver un minimo di amor proprio per la propria città è segno di ingratitudine verso chi volle e fortissimamente volle la realizzazione di quest'opera. Per vent'anni ho girato il mondo approdando nei luoghi dove il porto ha creato sviluppo e opportunità di crescita che voi non immagginate neanche. Persino Saddam Hussein per avere un porto si lancio' nel 1992 alla conquista del Kuwait con le conseguenze che conosciamo. Decine di aziende hanno programmato, già realizzato e realizzeranno nella zona ASi strutture logistiche sempre in virtù della realizzazione del porto con investimenti di milioni di euro, diversamente questo non sarebbe accaduto. Magari alla notizia di una costruzione di una discoteca o di un centro del diverimento o alla visione di idioti e dispendiosi concerti saltate dalla gioia, alla realizzazione di opere concrete e che portano sviluppo prontamente le criticate. La verità è che c'è stato qualcuno capace di poter realizzare il tutto, diversamente avremmo continuato per altri cent'anni a parlare di nuovo porto. Personalmente giudico le persone dalla capacità, volontà e concretezza piuttosto che dalla quantita di parole inutili dette a seconda della circostanza. Siamo circondati da venditori di fumo che non sapendo cosa fare dalla mattina alla sera, si improvvisano politici da strapazzo. Ci vogliono fatti e non parole, e noi molfettesi o italiani ne ascoltiamo da troppi anni. Se non ci fosse stato Baccarini con il porto, Finicchiaro che fortemente volle la zona artigianale, e Azzollini con il nuovo porto, ditemi voi a tutt'oggi cosa avremmo avuto nella nostra città? Sicuramente politici con i loro BLA, Bla, Bla Bla....; Dall'altra parte diano segno di capacità e realizzino anche loro qualcosa per il bene della città, sempre che realmente ne vogliano. Solo in questa maniera potranno salire sui palchi a testa alta e senza necessità di sponsor politici.

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet