Recupero Password
Processo per il nuovo porto di Molfetta, il Gup respinge tutte le eccezioni. Confermate dai Pm le 45 richieste di rinvio a giudizio
03 novembre 2016

MOLFETTA – Nell’udienza di questa mattina del processo per la presunta truffa da 150 milioni di euro per il nuovo porto commerciale di Molfetta, il Gup del Tribunale di Trani, dott. Francesco Messina, ha rigettato tutte le eccezioni preliminari proposte dai difensori degli imputati, compreso quelle che riguardano l’ex sindaco di Molfetta sen. Antonio Azzollini.

I Pubblici ministeri Antonio Savasta e Michele Ruggiero hanno confermato le loro richieste di rinvio a giudizio per tutti i 45 imputati, che, secondo l’accusa, dovranno rispondere, a vario titolo di associazione per delinquere, abuso d'ufficio (tentato e consumato), falso, omissioni d'atti d'ufficio, frode in pubbliche forniture, danneggiamento, minaccia a pubblico ufficiale, violazioni della normativa ambientale, del testo unico sull'edilizia, del codice del paesaggio e della disciplina speciale per la bonifica da ordigni bellici.

Il Gup si è riservato di decidere fissando la prossima udienza giovedì 10 novembre. Al processo si sono costituite parti civili il Comune di Molfetta e la Regione Puglia.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet