Recupero Password
Presentato a Molfetta il Centro di mediazione per la giustizia riparativa
29 febbraio 2024

 MOLFETTA - L'aumento della criminalità minorile è un fenomeno preoccupante, ma trovare modi per riportare i giovani verso una vita legale e pacifica è fondamentale per il benessere della società. Questo è stato sottolineato da Raffaella de Luca, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, durante la presentazione del centro sperimentale di mediazione per la giustizia riparativa di Molfetta, nel Barese.

"È essenziale avere un centro di giustizia riparativa nel territorio, poiché ci consente di concentrarci sul recupero dei minori dopo la commissione di un reato", ha aggiunto De Luca.

"La giustizia riparativa, introdotta ufficialmente dalla riforma Cartabia, offre la possibilità, quando ci sono le condizioni adeguate, di costruire percorsi che facilitino l'incontro tra gli autori di reato, le vittime e la comunità, al fine di gestire le conseguenze del reato stesso", ha spiegato Ilaria De Vanna, vicepresidente della cooperativa sociale Crisi di Bari.

"È un meccanismo di civiltà giuridica che vogliamo implementare in questa città", ha continuato il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, sottolineando che "stiamo trasformando i servizi sociali, che non possono più limitarsi a reagire ai problemi o aspettare i cittadini negli uffici, ma devono anche impegnarsi nella prevenzione".

Il centro, situato presso la sede del Comune in via Martiri di via Fani, è destinato a essere utilizzato sia dalle autorità dei servizi della giustizia sia dai cittadini, affinché possa rappresentare un'opportunità per risolvere pacificamente questioni importanti", ha concluso De Vanna.

Il Centro è stato fortemente voluto dall’assessore alla socialità Anna Capurso, che ha dichiarato: «Il progetto è un segnale dell'amministrazione di attenzione e vicinanza alla qualità di vita delle persone, alla legalità ed alla sicurezza».

© Riproduzione riservata

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet