Recupero Password
Partito da Molfetta un pullman di solidarietà alle popolazioni dell’Ucraina
Il vescovo Cornacchia aiuta i volontari a caricare i cartoni sul pullman
10 marzo 2022

MOLFETTA – È in viaggio il pullman della solidarietà dal piazzale di fronte al Duomo di San Corrado. A bordo un medico, un’infermiera che conosce il russo, e don Gino Samarelli, il parroco del Duomo. Viaggeranno per un giorno e mezzo percorrendo oltre duemila chilometri, sfidando il freddo e le bombe sui “crinali dell’audacia” come diceva don Tonino Bello.

 L’obiettivo è raggiungere Leopoli, in Ucraina, per portare beni di prima necessità e medicinali ma soprattutto per portare a Molfetta il maggior numero di profughi. Per trarli in salvo. Ecco il cuore di Molfetta, nel solco della grande storia civile della cità e spirituale segnato di don Tonino Bello.

Il viaggio di don Gino, a nome della Diocesi di Molfetta, è realizzato con la collaborazione del Settore servizi sociali del Comune che, con il SerMolfetta e le altre associazioni di volontariato, ha fornito supporto specie nella ricerca del personale sanitario, nelle operazioni di carico e scarico.

«Ci stiamo organizzando per accogliere tramite il Pis, il pronto intervento sociale, di cui ci siamo dotati da tempo, i profughi che – sottolinea il Sindaco, Tommaso Minervini - con don Gino arriveranno a Molfetta, per affidarli poi al servizio Sai, l’ex Sprar. Sappiamo che non sarà un viaggio semplice anche per il carico emotivo che porta con sé. Ma conosciamo la forza e la tempra di don Gino a cui tutti dobbiamo rinoscenza. Ringrazio, lo staff del Settore socialità, la dirigente De Leonardis, l’assessore alla socialità, Gianna Sgherza, ad uno ad uno, anche tutti coloro che hanno contribuito a raccogliere beni di prima necessità, il Ser e anche i ragazzi dell’XO’. Noi stiamo facendo la nostra parte ma sappiamo che tutta Molfetta si è mobilitata e si sta mobilitando. I semi buoni – conclude il Primo cittadino - germogliano sempre».

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet