Recupero Password
Pallavolo Molfetta, contro Gela un match che si annuncia emozionante Ancora la Sicilia lungo il cammino dei biancorossi
14 novembre 2008

MOLFETTA - Le due squadre sono quasi appaiate. Molfetta è terza a quota 18, Gela seconda con un punto in più. La capolista Sora è solo a quota 20. Sarà un match tutto da vivere. Quello di domenica tra Pallavolo Molfetta e Lucauto Heraclea Gela rappresenta un momento di svolta per il roster allenato da Vito Avellis. Si affronteranno due squadre forti, separate da un solo punto in classifica, seconda l'una (Gela), terza l'altra (Pallavolo), desiderose di sfruttare ogni chance per guadagnare terreno nei confronti delle avversarie. Al PalaPoli, ore 18, sarà partita appassionante, di alto livello, che dirà tanto e garantirà spettacolo. I biancorossi paiono concentratissimi, decisi a scavalcare i gelesi, a riappropriarsi di quel primato perso poche giornate fa. Recuperato Bonati, Avellis potrà contare su tutti gli effettivi a disposizione in grandi condizioni di forma. La vittoria di Brolo ha infuso importanti certezze, la consapevolezza di esserci, contro tutti e dovunque. Spirito di abnegazione e senso del gruppo sono le micidiali armi che i molfettesi possono sfruttare per avere la meglio contro una squadra fortissima, con nomi altisonanti. A partire da Martinengo, giocatore-simbolo, per arrivare a Benassi e Messana (una vita in A1 come libero, mentre adesso funge da schiacciatore), dai centrali Bassi e Rija, a De Fina e Dipasquale. Giocatori di classe, di categoria superiore, capaci di risolvere le situazioni complicate. I molfettesi dovranno spegnere gli ardori della compagine di coach Rigano, dovranno evitare la partenza lanciata degli ospiti. Mettere la partita in discesa potrebbe essere decisivo per avere la meglio. Occorreranno concentrazione e intensità, virtù espresse alla perfezione a Brolo; servirà il contributo di tutti, di chi partirà nel sestetto titolare, e di chi invece inizierà dalla panchina, facendosi trovare pronto a dare il massimo in ogni frangente dell'incontro. Una partita per tutti, da trasformare nella vittoria di tutti, financo del pubblico. Il PalaPoli dovrà essere quello delle grandi occasioni, pronto a sospingere i biancorossi verso il traguardo ambito, verso quella vetta che, analizzando gli altri incontri proposti dal calendario, potrebbe non essere impossibile già domenica sera. Ovviamente in caso di vittoria contro la squadra siciliana. In casa Pallavolo si respira l'aria delle grandi occasioni: c'è la sensazione che la partita contro il Gela e la prossima a Spoleto rappresentino la strada definitiva verso il successo, il crocevia di una stagione. Ancora di più se si pensa che i capolista del Sora andranno a Bari, contro il forte Atletico, mentre Spoleto non avrà vita facile contro un Chieti bisognoso di punti. Il PalaPoli è pronto a scaldarsi per i biancorossi. Arbitreranno Enrico Antuori e Aldo Palumbo.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet