Recupero Password
Pallavolo femminile, serie D: il derby va alla Molfetta Volley
01 dicembre 2014

MOLFETTA - In un palasport “Don Sturzo” mai visto così gremito, va in scena il derby molfettese. Spalti già caldissimi, clima da grandi occasioni, fanno da cornice all’incontro tra Asdam Pegaso ’93 e la Molfetta Volley di mister Ernesto Assisi, finito a favore di quest’ultima per 1-3 (15-25, 17-25, 25-21, 23-25).

Diversamente dalle altre partite la Pegaso parte male nel primo set segnato da un totale predominio della Molfetta Volley e dai soliti errori soprattutto in attacco delle nostre ragazze; da segnalare in questo parziale, uno scambio davvero di alto livello sul punteggio di 4-10. Il secondo set comincia invece con delle convincenti azioni corali della Pegaso, buona copertura a muro e buonissime difese ma purtroppo errori davvero grossolani riportano il punteggio in parità, la Molfetta Volley torna a spingere, lo scarto è notevole (12-19) ed anche il secondo parziale viene vinto dalla squadra ospite; già da questo momento, c’è da segnalare una condotta arbitrale molto discutibile, come ad esempio sul 7-6.

Ma il derby comincia ad accendersi dal terzo set in poi, grazie ad un’ottima serie in battuta di Francesca Giancaspro, la Pegaso si porta in netto vantaggio mantenendolo costantemente per tutto il parziale che poi porta a casa. Il quarto set invece sembra un film già visto, la Pegaso si complica da sola le cose e la Molfetta Volley dilaga (2-10) con Marica Romano che in attacco è micidiale; poi però le nostre ragazze si svegliano, 3 aces consecutivi di Giancaspro riportano la Pegaso a contatto con le avversarie e di qui è un vero botta e risposta tra i due sestetti che non si risparmiano, la Pegaso rimonta fino al 23-24 pregustando il tie-break ma poi l’ultimo punto e quindi il match vanno alla Molfetta Volley.

Nonostante l’ennesima sconfitta, la quarta consecutiva, la Pegaso si è dimostrata finalmente carica sia dal punto di vista fisico che mentale. Purtroppo le ragazze hanno sprecato molto nei primi due set che hanno un po’ precluso il risultato positivo, combattendo solo dal terzo set in poi. La Molfetta Volley invece, squadra con più esperienza, non ha mai mollato, lottando su ogni palla anche quando la situazione si è complicata a fine quarto set.

Unica nota davvero negativa dell’incontro è stata la condotta dell’arbitro; a partire dal secondo set è stato quasi lui il vero protagonista anziché le ragazze. Ha sbagliato in situazioni davvero elementari, concedendo punti inesistenti da una parte e dall’altra e, cercando di rimediare, si è reso ancora più ridicolo fermando il gioco in situazioni più che regolari dando punti a casaccio. Quando poi gli animi delle panchine si sono giustamente accesi, l’arbitro ha addirittura dato un rosso a mister Nico Palumbo ed un giallo al dirigente consigliere Giovanni Ciccolella. “Sono intenzionato a scrivere alla Federazione di quanto accaduto oggi. Non transigo più certi atteggiamenti”, tuona il presidente della Pegaso Saverio Digioia anche lui esterrefatto dall’accaduto.

Appuntamento per l’ottava giornata di campionato con l’incontro Amatori Volley Bari – Asdam Pegaso ’93, sabato 6 dicembre alle ore 18.30, presso il palazzetto “Carbonara” di Bari.

Autore: Daniela Bufo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet