Recupero Password
“Ora arriva la sfida più difficile: governare bene questa Regione” Guglielmo Minervini, consigliere regionale della Margherita commenta il risultato:
07 aprile 2005

MOLFETTA – 7.4.2005 “Oggi finalmente possiamo dirlo con orgoglio: la Puglia migliore esiste per davvero ed è maggioranza”. E' felice Guglielmo Minervini, eletto consigliere regionale della Margherita nella circoscrizione di Bari con oltre 7.500 preferenze che gli hanno consentito di essere il più suffragato della sua lista, nel commentare il risultato delle consultazioni regionali. “La vittoria di Vendola – è il suo primo commento – costituisce un segnale di straordinaria importanza che segna la rinascita di questa regione. Eravamo tutti molto fiduciosi sul fatto che questo sogno potesse avverarsi, al di là dei tanti sondaggi che ci davano in netto ritardo ma che partendo da una fredda ed asettica logica statistica, non consideravano la passione, l'entusiasmo ed il forte desiderio di cambiamento e partecipazione che noi, impegnati in una difficile campagna elettorale sul territorio, percepivamo crescere giorno dopo giorno. Ora arriva la parte più difficile ma sicuramente anche quella più esaltante e cioè la sfida del governo di questa regione. Sappiamo benissimo quante e quali siano le aspettative che ripongono in noi gli oltre un milione e centomila cittadini pugliesi che ci hanno accordato la loro fiducia, ma sono sicuro che sapremo essere all'altezza delle tante attese, restituendo alla Puglia la centralità che merita nel Mediterraneo”. Sul suo risultato personale Minervini dice: “Vorrei ringraziare uno per uno i 7.500 elettori che hanno condiviso con passione la nostra sfida politica, in una campagna elettorale che si è trasformata in una straordinaria occasione di crescita. Il consenso ottenuto in tutta la Provincia è per me motivo di grande speranza, perché è puro, di vera opinione ed è il frutto di un vasto lavoro di squadra che ha coinvolto tante persone in un clima di entusiasmo e fiducia nel futuro di questa terra. Spero ora di poter trasferire questo carico di energie, competenze, idee nella difficile prova del governo: questa regione ha bisogno degli sguardi e delle sensibilità e del contributo di tutti per guardare al futuro con fiducia e speranza”. Sul grande consenso ottenuto nella sua Molfetta, di cui Minervini è stato sindaco per oltre sei anni (dal 1994 al 2000), il neo-consigliere regionale dice: “Quel che più mi ha fatto piacere, incontrando tanta gente durante questa campagna elettorale, è stato percepire, proprio nel raffronto con l'attuale governo della città, un ricordo estremamente positivo della pagina amministrativa che mi ha visto protagonista. I cittadini ora formulano un giudizio più sereno e distaccato e si tratta di un giudizio decisamente positivo. Nel consenso della città si può leggere anche questo giudizio. Tornerò al servizio della mia città all'interno di una istituzione che non vedeva un suo rappresentante in Consiglio da oltre un decennio. Il risultato di Vendola, infine, che anche a Molfetta ha superato nettamente Fitto, costituisce sicuramente il miglior viatico in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno, appuntamento al quale ora il centrosinistra deve guardare con convinzione e intelligenza. Questo voto chiede anche al centrosinistra locale di riprendere, e anche al più presto, il governo di Molfetta”.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet