Recupero Password
Obiettivo salvezza per il Nettuno CALCETTO
15 ottobre 2003

La franchezza, oltre che essere una virtù, mette al riparo spesso da spiacevoli sorprese. Anche nel girone A (per la Puglia) della serie C1 di calcio a 5. Buon motivo quindi per apprezzare le parole pronunciate prima dell'inizio dei giochi da Tonio Papagni, massimo dirigente del Nettuno Molfetta: “Il nostro obiettivo in campionato sarà la salvezza, da raggiungere al più presto possibile”. Niente proclami, dunque, ma piedi per terra. Per il team molfettese affidato alla guida tecnica di Roberto Di Benedetto, 35enne ex portiere della Nazionale militare, sarà una stagione, come suol dirsi, di transizione: una rosa giovane e rivitalizzata da nuovi innesti cercherà di tenere attaccato alle gradinate (in assenza di un palazzetto) dell'impianto sportivo Nettuno il maggior numero di appassionati da metà novembre in poi. Ai reduci dalle ultime fatiche (Di Leo, Di Chiano, Minervini, La Volpicella, Scatamacchia e A. Di Pinto) si sono aggiunti Marco Preziosa, Christian Guarini, Francesco Cantatore, Michele Grilli, Roberto Caggianelli, Giulio Lamanuzzi, Giulio De Toma, Domenico Moretti, Angelo e Domenico Zingarelli, Mauro Todisco e Pietro D'Addato. La porta sarà difesa ancora dal 41enne esperto Mazzone, affiancato da Lezza, col probabile ritorno di Orazio Bruni. Un gruppo numeroso che il mister non ha intenzione di sfoltire: infortuni, incomprensioni e ribellioni insegnano che alla fase conclusiva, ed il più delle volte decisiva, del campionato spesso si arriva con gli uomini contati. A turbare il viaggio verso la permanenza in serie C1 penseranno, dal 15 novembre, altre nove squadre: le attrezzatissime A.S. Ruvo, G.S. Giovinazzo, A.S. Real Gravina, A.S. SIP Manfredonia, A.S. Olimpiadi Risceglie, e A.S. Real Bari; le più abbordabili Libertas Altamura, F.C. Manfredonia, S.P.G. Trani. Intanto nella fase di preparazione alle gare che contano i biancorossi sono impegnati nei match di Coppa Italia di serie C in un raggruppamento che vede la presenza dell' A.S. Delfini Giovinazzo (serie C2) e dell'A.S. Trani (serie C1). E nel primo incontro i nostri hanno sconfitto, dopo una sofferta rimonta, i cugini biancoverdi col punteggio di 6 a 4. Se non altro, è una buona partenza. Eugenio Tatulli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet