Recupero Password
Nuovo Pronto soccorso all’Ospedale di Molfetta
06 febbraio 2001

MOLFETTA – 5.2.2001 Strutture rinnovate ed attrezzature potenziate. Nell'Ospedale di Molfetta si respira un'aria diversa rispetto a qualche mese fa. Le "emergenze" del pronto soccorso, un servizio sempre in prima linea, potranno essere affrontate con più tranquillità, avendo ora a disposizione impianti più adeguati e nuove tecnologie. Ma oltre all'acquisto di attrezzature sanitarie sono stati effettuati lavori che hanno di fatto "rivoluzionato" la vecchia struttura adibita a pronto soccorso. Con una radicale opera di ristrutturazione è stata creata una unità operativa di pronto soccorso più funzionale, con la predisposizione di un locale di attesa per gli utenti barellati e stanze per l'emergenza medica, chirurgica ed ortopedica. In tal modo sono stati superati i disagi che spesso vedevano stazionare nello stesso ambiente un ferito grave ed un utente che aveva necessità di misurare la pressione del sangue. Dunque ora ci saranno ambulatori diversi a seconda dette patologie e tre posti letto per degenti in osservazione per i quali non è necessario il ricovero. Inoltre sarà presente un ufficio di accettazione. Ma con quella del nuovo pronto soccorso sono state inaugurate anche altre innovazioni come quella del nuovo reparto di chirurgia, completamente ristrutturato e dotato di un settore operatorio più adeguato. Inoltre è stata presentata l'Unità di Terapia Intensiva Coronarica, annesso al servizio di cardiologia, che entrerà in funzione in concomitanza con l'avvio della rete di soccorso "118" da parte della regione Puglia. "Questi interventi sono frutto dell'impegno profuso da parte della Ausl Ba/2 per migliorare l'assistenza ospedaliera a Molfetta - ha detto il direttore generale della Ausl, dr. Savino Cannone - e per istituire nuovi servizi di cui se ne sentiva l'esigenza da tempo". Insomma un presidio ospedaliero in evoluzione. "E' un progresso che qualifica maggiormente l'ospedale molfettese, un momento importante per la città - ha aggiunto il direttore sanitario della Ausl, dott. Tommaso Fontana - in cui è stata garantita più sicurezza con l’istituzione della guardia notturna nei reparti e sono stati attivati gli ambulatori di andrologia". Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato anche l'assessore regionale alla sanità, dott. Salvatore Mazzaracchio, il presidente della commissione regionale sanità, Sergio Silvestris, i parlamentari Amoruso ed Azzollini.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet