Recupero Password
Nuova zona artigianale: assegnati i primi 19 lotti Richieste da altre 10 aziende. Forse ritocco al ribasso dei prezzi. Espropri rapidi
15 ottobre 2001

Licenziata dal Consiglio comunale la variante al Pip, che permetterà la realizzazione della nuova zona artigianale adiacente a quell'esistente, la macchina comunale è all'opera per utilizzare il contributo statale di quattro miliardi del Patto territoriale “Conca barese”. Il finanziamento permetterà di realizzare parte della rete stradale (circa 71%), dell'impianto di pubblica illuminazione, della rete idrica e fognante con un abbattimento dei costi per le imprese che insedieranno di circa il 47%. Prezzi non definitivi Il costo stimato del lotto edificabile, riportato nell'ultima delibera in materia (n° 112 del Commissario Prefettizio) è di 46.500 lire, comprensive oltre del costo d'esproprio di 24.000 al mq., anche dell'incidenza sul lotto delle aree destinate a strade, parcheggi e servizi, mentre è di 39.805 lire al mq. il costo per le opere d'urbanizzazione, quindi il prezzo complessivo al mq. è di 86.805. Grazie ai quattro miliardi del Patto territoriale le aziende che si insedieranno pagheranno solo le 46.500 al mq., il costo del lotto edificabile. Tuttavia, anche se questi prezzi sono riportati in delibera, nella fase di attuazione potrebbero diminuire. Questo perché la delibera n° 112 è di tipo programmatico: i prezzi sono indicativi e volutamente “grassi” per avere poi un dato finale positivo, a partire dal prezzo d'esproprio che, nelle more del relativo procedimento tenendo conto dei parametri reali (valore reale del suolo e prezzo di mercato), potrà essere ritoccato verso il basso. I numeri della nuova zona artigianale Tutta l'area è di circa 456.000 mq., divisa in settori delimitati da strade denominati “maglie”, di cui 279.000 mq. destinati a lotti edificabili di varie tipologie, da 630 a 10080 mq., accorpabili fino ad un massimo di 20.160 mq.. Inizialmente le risorse del Patto erano destinate all'urbanizzazione delle maglie A-B-C. Con la variante è stata recepito il vincolo regionale sul PRG del rispetto della distanza di 50 mt. dalla lama “Marcinase”, che in pratica ha escluso in gran parte della maglia A ogni tipo insediamento, mentre nella parte non vincolata l'assessore Attività Produttive, Saverio Tammacco ci ha dichiarato: “L'intenzione è di realizzare una struttura da adibire a servizi da individuare successivamente, ufficio postale, bancario mensa o altro”. Dalle procedure altro risparmio Il piano approntato dalla Giunta prevede l'urbanizzazione delle maglie B-C-G-D, per un totale di circa 128.000 mq. Il Comune si sta movendo su più fronti. Ai proprietari terrieri è stato già notificato l'avvio della procedura d'esproprio, che parte con la compilazione dello stato di consistenza, cioè il valore dei suoli. Inoltre è stata già bandita l'asta pubblica per l'affidamento dei lavori per le opere di urbanizzazione da completarsi entro 300 giorni. Infine sono partite le assegnazioni per le aziende in graduatoria che dovranno versare un anticipo di 25 mila al mq., soldi che il Comune utilizzerà per gli espropri. Con questa procedura si potrà arrivare ad un ulteriore risparmio sul prezzo finale. Le 46.500 lire al mq (prezzo indicativo), sono state stimate tenendo conto, tra le varie voci, della “indennità di occupazione”, che spetta ai proprietari terrieri dal momento in cui viene verbalizzato il valore del suolo, fino all'incasso reale dei soldi. Questa voce complessivamente è stata stimata in circa 22 milioni al mese per cinque anni. Siccome ci sono già le imprese pronte ad acquistare i lotti, l'Amministrazione comunale pagherà immediatamente gli espropri o con l'accordo bonario, o con l'emissione del decreto d'esproprio. Praticamente la voce “indennità di occupazione” sarà ridotta all'osso, da qui il risparmio sul prezzo finale del lotto. Su questo punto riportiamo ciò che il sindaco ci ha detto: “Questo sarà possibile grazie a Tommaso Minervini e alle procedure adottate. Se siete onesti (riferendosi a QUINDICI), dovete scriverlo, se siete onesti”. Francamente non capiamo il senso di queste parole. Passi per l'autocelebrazione, peraltro opinabile, (“Grazie a me”), quel “se siete onesti”, la riteniamo un'uscita infelice, a cui il sindaco non è nuovo. Al lavoro lo Sportello unico per le Imprese In questa fase è cruciale lo Sportello Unico per le Imprese, l'interfaccia tra il Comune e le aziende. Il funzionario Antonio Visaggio ci ha comunicato che le maglie B, C e G sono state lottizzate. Nella maglia B si insedieranno 10 imprese di cui nove del Consorzio di piccole e medie imprese “Puglia”, mentre il consorzio di artigiani “Cittàimpresa” realizzerà nella maglia C un'unica struttura di 14.400 mq. per poi dividerla a secondo dell'esigenza delle singole ditte, infine saranno otto le aziende che si insedieranno nella maglia G. La maglia D quindi è tutta da assegnare, ma già sono state avanzate dieci richieste. “Siccome la graduatoria è esaurita – ha aggiunto Visaggio - e ci sono aree disponibili, non sarà necessario fare una graduatoria. In pratica le aziende che hanno i requisiti e le risorse per insediarsi, potranno farlo immediatamente”. Per quanto riguarda le economie che si avrebbero per effetto dei ribassi d'asta sulle opere di urbanizzazione, Visaggio ci ha detto: “L'Amministrazione ha inviato ministero del Tesoro, il quesito per la possibilità di utilizzare le economie d'asta per coprire parte dei costi d'esproprio sulle aree in cui si realizzeranno le opere di urbanizzazione, che alla fine si tradurranno in un ulteriore risparmio per le aziende”. Anche se nessuno si sbilancia ufficialmente, ci sono tutte le condizioni per un costo finale del lotto edificabile al di sotto delle 40.000. Un prezzo competitivo, a fronte delle 45 mila e i tanti problemi della Zona Asi e delle 80-90 mila di altre zone della Puglia, a conferma che ora è il momento di investire nella nuova zona artigianale di Molfetta. Francesco del Rosso SCHEDA Tutti i prezzi Lotto edificabile £. 46.500 al mq.* Urbanizzazione £. 39.805 al mq.* Totale £. 86.305 al mq. * Per le maglie B-C-G-D si pagherà solo il costo del lotto. *Prezzi non definitivi SCHEDA 2 Le maglie Maglia B 41.534 mq. Maglia C 14.400 mq. Maglia G 16.000 mq. Maglia D 55.440 mq. Maglia E 41.440 mq. Maglia F 54.531 mq. Tipologia lotti n° mq. Tipo A 14 630 Tipo B 13 1.260 Tipo C 10 1.890 Tipo D 29 2.520 Tipo E 10 2.520 Tipo F 8 3.780 Tipo G 4 5.040 Tipo H 4 5.670 Tipo I 1 6.930 Tipo L 5 10.080
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet