Recupero Password
Nove giornate e nessun leader HOCKEY
15 dicembre 2003

A poco più di un terzo del cammino stagionale (son trascorse nove giornate delle ventisei previste) l'unica certezza è… l'incertezza. Nel calderone del girone unico della serie A2 le quattordici compagini non hanno ancora eletto la più forte, né le papabili al salto di categoria. Nessuna squadra imbattuta (anche la corazzata Salernitana è stata surclassata dall'ottimo Pordenone nell'ottava di campionato per 7 a 1), nessun team in fuga solitaria (classifica cortissima: otto squadre in sei punti). Grande equilibrio e giochi aperti. Il che è motivo di grande soddisfazione anche per l'Hockey Club Molfetta, la formazione che ci interessa da vicino. Nonostante le tre sconfitte rimediate in cinque trasferte (il “Don Sturzo” è ancora inviolato) la truppa di Angelo Beltempo naviga, grazie ai sedici punti frutto di cinque vittorie ed un pareggio, in acque tranquille e intravede il porto dei play-off (vi accederanno terza e quarta, mentre la prima e la seconda classificata “attraccheranno” direttamente in serie A1, n.d.r.). Un gruppo che, nello schieramento tipico, si dispone con Turturro e De Robertis nelle retrovie e Spadavecchia e il bomber Piscitelli in avanti: quattro uomini che hanno confidenza col goal ma che alla bisogna sanno ripiegare. Difesa serrata e ripartenze rapide la ricetta di Beltempo: una tattica che ha permesso ai biancorossi di imporsi fuori casa già due volte (contro Matera e Lodi). Cosa che quasi impossibile si era rivelata durante le stagioni precedenti, quando i giocatori erano gli stessi ma l'allenatore (Michele Poli) era diverso. Un bravo al mister, dunque. E lo stesso elogio merita Luca Di Pinto, divenuto, alla prima occasione in cui partiva titolare tra i pali, il portiere determinante che forse mancava al sodalizio di casa nostra negli ultimi campionati. Le restanti quattro gare del girone di andata (contro Pordenone e Thiene in trasferta e contro Salernitana e Correggio tra le mura amiche) pare capitino a fagiuolo per “pesare” il Molfetta: nove punti conquistati sui dodici disponibili significheranno il passaggio dal limbo al paradiso. Classifica dopo nove turni (prime posizioni): Salernitana 20 punti; Pordenone 17; Thiene, Montebello e Molfetta 16; Correggio 15; Valdagno e Castiglione 14. Prossimi match in casa: Molfetta-Salernitana il 10/1; Molfetta-Correggio il 17/1. Fabrizio Fusaro
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet