Recupero Password
Nasce Progetto Molfetta, patto tra Molfetta in Azione e MpA
26 marzo 2009

MOLFETTA - Un patto federativo in consiglio comunale fra Molfetta in Azione e Movimento per l'Autonomia. Nasce su questa idea “Progetto Molfetta”, un nuovo percorso politico pensato anche in vista delle prossime elezioni provinciali. Obiettivi, linee programmatiche e strategie per il futuro saranno illustrate alla stampa domani pomeriggio dal vicesindaco del comune di Molfetta Pietro Uva e dall'assessore ai Lavori Pubblici Mariano Caputo, rappresentanti rispettivamente di Molfetta in Azione e Mpa. La conferenza stampa si terrà giovedì 26 marzo alle ore 17 nella sala stampa di Palazzo Giovene in piazza Municipio a Molfetta.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""

Non è facile capirli, questi progetti o patti federativi in "pentola". A mio modesto avviso, dovrebbe essre così. Fondare dal basso un nuovo percorso politico, dibattendo nuove tematiche e telematiche procedurali e consiliari. Questa è una nuova proposta per inseguire obiettivi disponibili a mediare, a ragione, rapidi, veloci e lente distanze, semmai alzando il tiro del confronto senza cedimenti e creare nuovi posti di lavoro e acquisti per i lavoratori a basso e medio reddito, tanto quelli ad alto reddito se ne sbattono i marroni, grattandosi le discrepanze sempre in crescita e a creare nuove profonde discriminazioni. C'è bisogno quindi di un urgente controllo medico-sanitario, onde controllare i nuovi casi diabetici e obesità psicomatica comparativa, controllando e tenendo a distanza quelle che sono le obiettività personali e coscienziali. Questo nuovo movimento politico, vuole smuovere le coscienze e raccogliere il disagio presente all'interno della nostra comunità, interpellando le basi che, moltiplicandole per le altezze e dividendo il prodotto per due, potremmo o avremmo (?) la realtà di un'area depressa onde, recintando il tutto in un unico problema, risolvere le tematiche sempre presenti negativamente e acquisite alla voce di un presentato invito di aderenze alle realtà regionali, provinciali, comunali, piani alti, piani centrali, a prescindere da quelli che sono i pianterreni e familiari. Tutto si risolverà, accontentando le varie composizioni di una grogiuolità(?) reale e trasparente di una realtà socio-politica sempre più presente e a volte assente, nel nostro territorio. Si stanno ricevendo in questi giorni, molte telefoniche e apprezzamenti per questa iniziativa politica e sono tanti; anche da Roma che chiamano e cercano di capire cosa potrà accadere sul piano politico, anche a livello nazionale. L'ultima parola agli elettori e, se qualcuno ha capito qualcosa di tutto quello che è stato detto, è pregato di farcelo sapere. Grazie.

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet