Recupero Password
Molfetta, varato il Comitato provvisorio del Partito Democratico Durerà in carica fino all'elezione del segretario cittadino
13 novembre 2007

MOLFETTA - E' stato approvato per acclamazione, nel corso di una affollata assemblea di tutti gli aderenti e simpatizzanti del Partito Democratico, il Comitato provvisorio che traghetterà il nuovo soggetto politico riformista fino all'elezione del segretario cittadino che dovrà esserci entro il prossimo mese di dicembre. Questo, in estrema sintesi, l'esito dell'incontro svoltosi nella serata di ieri che ha visto la partecipazione di tutti coloro che, a Molfetta, «vogliono essere protagonisti – dice un comunicato del partito - di questa straordinaria sfida: la costruzione di un soggetto politico che sappia fornire risposte serie, concrete ed innovative alle problematiche sempre più complesse che, anche nella nostra città, una società in rapida trasformazione inevitabilmente pone. Per fare questo, dopo la straordinaria prova di democrazia rappresentata dalle primarie svoltesi lo scorso 14 ottobre che hanno visto la partecipazione di oltre 2.000 cittadini, il Partito Democratico è pronto ad iniziare un percorso che lo porti a radicarsi sempre più nella città grazie alle sue idee, ai suoi progetti, ai suoi valori, alle sue ragioni fondanti. Nei tanti ed appassionati interventi svolti nel corso dell'assemblea di ieri sera, è emersa chiaramente la volontà unanime di lavorare in maniera unita e consapevole per il perseguimento di questi obiettivi, nella convinzione che solo un partito nuovo, coeso ed aperto, dove convivano diverse culture, può ambire a raggiungere traguardi politici molto ambiziosi e segnare davvero una “nuova stagione” anche per Molfetta». Del Comitato (che al suo interno provvederà a nominare, nel corso del suo primo incontro, un Portavoce), espressione di tutte le diverse sensibilità e culture politiche che sono confluite nel Pd, fanno parte: Giovanni Abbattista, Annalisa Altomare, Tommaso Amato, Maria Angela Tatiana Bartoli, Domenico Cives, Pino De Candia, Ignazio De Gennaro, Piero De Nicolo, Guglielmo Minervini, Nino Sallustio, Lella Salvemini, Mino Salvemini, Enza Spadavecchia.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
sig. angelo speranzoso, apparentemente lei sembra molto preparato sull'argomento e sul funzionamento di questo "nuovo"partito, forse ne è vertice e comunque ne condivide le modalità operative. dico apparentemente perchè poi leggendo attentamente le sue righe traspare molto evidente lo spirito che pernea il nuovo pd. mi riferisco al voler chiudere sempre e comunque la voce a chi la pensa diversamente. lei scrivendo "invece di continuare a fare polemiche gratuite ci rimbocchiamo tutti le maniche" mi ha direttamente detto" se vuoi straci devi accettare il plebiscitarismo e in più devi lavorare". tralasciamo le offese sull'ignoranza riguardo il regolamento del pd nazionale, mi vuole spiegare come avrei potuto seguire i lavori dell'assemblea nazionale e regionale non facendone parte? infine lepolemiche non sarà lei a decidere se sono o meno inutili. viviamo in un paese democratico, questo giornale mi da la possibilità e lo ringrazio di dire a tutti i suoi lettori la mia idea. Lei non ha bisogno di "braccia e cervelli" lei ha bisogno di imparare cosa significa fare "POLITICA" non con la P maiuscola con la p la o la l e via continuando, solo con il confronto aperto con lo scambio di idee con l'apertura al "diverso" si percorre un "Percorso" democratico e non sono io a doveLe fare una lezione di democrazia. se non è democratico è un problema suo e di chi lo ha eletto nel comitato regionale nazionale o mondiale.Quindi rilancio l'invito a tutti i delusi di come sta nascendo il PD. fatevi sentire datemi una mano per il bene comune, per non lasciare spazio all'antipolitica, al grillismo, al plebiscitarismo diffuso. cocncludendo ringrazio il sig. angelo speranzoso per avermi dato modo di precisare il mio pensiero e che comunque spero di ritrovarti vicino nelle prossime battaglie epocali che ci aspettano. ps. la casella di posta elettronica che indico è attiva per chi volesse aprire una finestra aspetto contatti con chi la pensa come me.ah dimenticavo chiunque vuole candidarsi alle primarie cittadine può farlo liberamente......finalmente era ora. ciao a tutti




Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet