Recupero Password
Molfetta prende esempio da Bari e istituisce il servizio bus navetta periferia-centro Solo 20 centesimi per lasciare l'auto e usare “Park & Ride”. Si parte sabato in concomitanza con l'istituzione della Zona a Traffico Limitato del lungomare e di corso Dante. I dubbi sui servizi di vigilanza delle auto ai parcheggi (furti e danneggiamenti) e sulla rapidità dei trasferimenti dalla periferia al centro
15 luglio 2008

MOLFETTA - Qualche volta anche il centrodestra riesce a trovare e copiare qualcosa di buono nelle iniziative del centrosinistra. In questo caso l'esempio viene dal Comune di Bari retta da una giunta di centrosinistra guidata dal sindaco Michele Emiliano, che ha alleggerito il traffico cittadino con l'iniziativa denominata “Park & Ride”. Meno traffico nelle vie del centro cittadino, meno inquinamento da gas di scarico, più ordine pubblico, più disponibilità di parcheggi liberi, più risparmio in carburante per i cittadini. Tutto questo è il “Park & Ride” il servizio combinato di parcheggio e trasporto pubblico istituito per la prima volta in città, in via sperimentale, su iniziativa dell'assessorato al Traffico e alla Viabilità del Comune di Molfetta. Con soli 20 centesimi a persona (questo è il prezzo simbolico del ticket valido per la singola corsa) si potrà parcheggiare l'auto nelle aree di interscambio situate in periferia e fare uso di un apposito bus navetta il quale ogni mezz'ora collegherà la zona di Levante con la zona di Ponente con fermate intermedie nelle principali vie del centro cittadino. Il servizio sarà inaugurato il prossimo sabato, 19 luglio, alle ore 20.30, presso il parcheggio del mercato ex Mattatoio e sarà attivo fino al 31 agosto, ogni sabato e domenica (in concomitanza con l'istituzione della Zona a Traffico Limitato del lungomare e di corso Dante). L'ultima corsa è fissata alle ore 23.49 con partenza dal Park Club. Previste, inoltre, una serie di iniziative in collaborazione con gli esercizi commerciali per incentivare l'uso del servizio “Park & Ride”. Due i capolinea previsti: uno presso il parcheggio antistante lo stadio Paolo Poli (a levante della città) per 300 posti auto e l'altro presso il parcheggio adiacente l'ex mattatoio comunale (a ponente) per 200 posti circa. Il bus navetta – con una capienza di circa 25 passeggeri - attraverserà ogni 15 minuti circa le principali vie del centro facendo fermate facoltative in corrispondenza di via Giovinazzo, piazza Garibaldi o via Madonna dei Martiri. Il percorso mercato ex Mattatoio-Park Club, da via Madonna dei Martiri passerà per via Ten. Ragno, via Pansini, piazza Vittorio Emanuele, piazza Garibaldi e quindi via Giovinazzo fino all'altro capolinea. Il secondo percorso Park Club-Mercato ex Mattatoio si svilupperà, invece, attraversa contrada Longone della Spina (la strada che fiancheggia le piscine comunali e dove si trova un'altra piccola area parcheggio), via Giovinazzo, via Ten. Fiorino, corso Dante e da qui fino a via San Domenico e quindi al mercato ex Mattatoio. «Lanciamo questo servizio in via sperimentale per verificare la risposta dei cittadini» spiega l'assessore alla Sicurezza, Mimmo Corrieri. «Lanciamo una sfida culturale che ha come obiettivo quello di convincere i molfettesi a usare meno l'auto favorendo così il decongestionamento del centro urbano e di conseguenza un positivo impatto ambientale. È intenzione dell'amministrazione comunale estendere e potenziare il servizio ma tocca ai cittadini – conclude Corrieri – dare una risposa convincente modificando vecchie abitudini». Il sindaco Antonio Azzollini ha spiegato che «si tratta di un primo passo verso un nuovo sistema di mobilità sostenibile e soprattutto verso una città più vivibile e più sicura». A Quindici non può che far piacere l'iniziativa, dopo che per anni abbiamo invitato le amministrazioni comunali ad incentivare il trasporto pubblico con i cosiddetti bus navetta. Stesso discorso per quanto riguarda il caos al lungomare, dove da anni ci battiamo perché ci sia un intervento delle forze dell'ordine per disciplinare il traffico dei veicoli, le doppie e triple file, gli schiamazzi notturni, per combattere la sporcizia e il vandalismo di alcuni giovinastri e così via. Finora abbiamo riscontrato solo un recente tiepido intervento. Ma è già qualcosa. Anche sul piano della sicurezza, non basta assegnare ad un assessore una delega ad hoc per risolvere il problema. Le medaglie non servono, se non si realizzano interventi concreti. Sempre in tema di traffico, suggeriamo all'amministrazione comunale un'altra iniziativa del centrosinistra e del sindaco Emiliano a Bari, quella delle piste ciclabili e dell'incentivazione delle biciclette, messe a disposizione dal Comune. Un primo tentativo fu fatto con la giunta di Guglielmo Minervini, poi le cosiddette piste ciclabili, diventarono aree di parcheggio a tutti gli effetti e il provvedimento cadde nel nulla. Ora che molti Comuni della provincia di Bari hanno seguito l'esempio di Bari, ci auguriamo che l'assessore Corrieri voglia predisporre un'iniziativa simile, che vede anche il contributo della Provincia, ma che Molfetta ha completamente ignorato. Solo perché anche la Provincia è retta dal centrosinistra? Sarebbe una scusa meschina, ma l'amministrazione comunale, a volte (vedi il caso del Pulo) ragiona così, con una logica di scontro da anni Cinquanta. Un'ultima considerazione per quanto riguarda il “Park & Ride”: ha pensato l'assessore Corrieri a un servizio di vigilanza per le auto che resteranno ferme al parcheggio, per evitare furti e danneggiamenti? Ha provato a monitorare il tempo di percorrenza dei bus navetta dal parcheggio al centro, in un traffico che è già coatico? Se occorrerà un'ora per arrivare a destinazione, probabilmente i bus resteranno vuoti e l'operazione sarà un flop. Noi facciamo gli auguri all'assessore con la speranza che possa essere sempre presente sul posto per verificare in prima persona il funzionamento dei servizi.
Autore: V. R.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet