Recupero Password
Molfetta, Piero de Nicolo (Pd): “Annalisa Altomare importante risorsa, ma se vota contro l'amministrazione è fuori dal partito” Il leader cittadino del Pd presenta alla stampa la Conferenza Programmatica del partito e annuncia il suo imminente addio: “entro fine dicembre lascio la segreteria. Volevo traghettare il partito in momento difficile, ora emergenza è finita, serve guida nuova. Spero che Annalisa e il suo gruppo rinnovino tessera e restino nel Pd. Sono importanti, hanno fatto la storia del partito. Ma se votano contro amministrazione sono fuori”
10 novembre 2015

MOLFETTA - Il rilancio programmatico dell'amministrazione comunale che il Pd sostiene con convinzione, le ambizioni del partito, le tensioni con Annalisa Altomare. Il segretario cittadino del Pd Piero de Nicolo fa il punto della situazione, riassume il quadro politico interno al suo partito e cerca di fare chiarezza sul “caso” Altomare. L'occasione è data dalla conferenza stampa di presentazione della conferenza programmatica che terrà impegnato il partito sino alla fine di dicembre (nella foto: Erika Cormio, Piero de Nicolo e Giuseppe Percoco).

Ma i riflettori sono puntati sulla consigliera ex Dc, che alcuni giorni fa ha annunciato la autosospensione dal partito e la costituzione di un gruppo autonomo in consiglio comunale insieme a Sergio De Pinto (eletto col Pd) e Lia De Ceglia (ex Pdl). De Nicolo ha teso ramoscelli d'ulivo verso l'ala dissidente del partito, lasciando intravedere margini concreti di riconciliazione: “Annalisa Altomare è parte importante e fondamentale per il Pd molfettese. Lo è per apporto di consenso, per idee, per tradizione politica. Lei e i suoi amici hanno fatto la storia di questo partito e se prenderà un'altra strada per tutti noi sarà qualcosa di dolorosissimo. Spero davvero non accada, in questo partito nessuno deve sentirsi escluso e spero che Annalisa cambi idea e decida di ritesserarsi. Noi l'accoglieremo a braccia aperte”.
L'ex presidente della Multiservizi ha fatto presente che le ragioni alla base dei principali rilievi polemici mossi da Annalisa Altomare (la mancanza di pluralità nel partito, la mancata partenza della conferenza programmatica, la direzione del partito dello stesso De Nicolo, considerata pessima dalla consigliera) sono venute meno: “Annalisa ha espresso legittima insoddisfazione rispetto all'iniziativa politica del Pd. Ma è stato impossibile far partire prima la conferenza programmatica poiché il partito ha dovuto fronteggiare prima le regionali e poi una dura crisi amministrativa. Ma adesso parte e anche lei potrà dare il suo contributo. Anche la critica nei miei confronti verrà presto superata. Il lancio della conferenza programmatica, è infatti uno dei miei ultimi atti in qualità di segretario politico”.
Il segretario ha così annunciato il suo imminente addio, per la verità nell'aria da tempo: “sono stato eletto in un momento di profonda difficoltà per il partito. Mi sono lanciato in questa sfida con entusiasmo ed energia e grazie anche ad Erika (Erika Cormio, candidata alle scorse regionali per il Pd molfettese, ndr) abbiamo potuto superare lo scoglio delle regionali. Ora avvieremo il definitivo rilancio del partito, porteremo a termine la conferenza programmatica e apriremo il nuovo tesseramento che coinvolgerà tante forze fresche e otterrà una grande adesione. Il partito è fuori dalla fase emergenziale iniziata a maggio. Ora potrà riproporsi alla città con una forza nuova e rinnovata, ancora più autorevole. Serve una guida nuova”.
A gennaio dunque, il Pd celebrerà un nuovo congresso, molto probabilmente unitario. Le divergenze emerse nel precedente congresso con i Gd (Giovani democratici) infatti sono state pienamente superate, stando a quanto dichiarato dal segretario. L'ex Gd Giuseppe Percoco è stato nominato capogruppo in consiglio comunale e Marco Gadaleta (candidato per i Gd alla segreteria a maggio) vicesegretario. Premesso ciò,  De Nicolo ha però chiarito che: “lo statuto del partito non contempla la possibilità di autosospendersi, né di aderire ad un altro gruppo consiliare che non sia quello del partito. Chi lo fa è fuori. Se Annalisa voterà contro l'amministrazione o insisterà nel dichiararsi facente parte del gruppo autonomo, ne saremo conseguenti. Al momento non ci è pervenuta nessuna comunicazione ufficiale, né da lei, né dal dott. De Pinto. Staremo a vedere”. Mentre un pezzo del partito fa le valige e mentre si avvicina il consiglio comunale di venerdì che molto dirà sulle prossime mosse di Annalisa Altomare, il Pd si prepara a un mese di lavoro intenso. Prende il via la conferenza programmatica, uno dei punti centrali del programma della segreteria De Nicolo. La conferenza si articolerà in 7 temi, recuperando in parte il lavoro di analisi e approfondimento svolto dalla precedente segreteria Calvani e servirà a fare il punto sulla situazione dopo 2 anni e mezzo di amministrazione avanzando proposte operative e suggerimenti strategici che verranno poi discussi con l'intera maggioranza. 7 i temi in discussione: Urbanistica, Lavori Pubblici, Ambiente, Porto; Welfare e Servizi; Fiscalità e Bilancio Comunale; Cultura, Turismo, Sport; Legalità, Ordine Pubblico e Sicurezza; La Città del Futuro (Politiche Giovanili, Servizi Essenziali, Attività Economiche e produttive, Innovazione e Smart City);  Giustizia. I gruppi di lavoro ogni settimana svolgeranno due pubblici incontri su questi temi nella sede del Partito Democratico di Via Margherita di Savoia, e al termine della “Conferenza Programmatica” illustreranno risultati, percorsi e scelte in una manifestazione conclusiva della stessa Conferenza.

© Riproduzione riservata

Autore: Onofrio Bellifemine
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""




Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet