Recupero Password
Molfetta, parcheggio interrato: progetto ancora tutto da definire Se ne è parlato in consiglio comunale. Il rischio di un fallimento come per gli altri (Piazza Moro, piazza Paradiso, palestra liceo)
15 dicembre 2007

MOLFETTA - Si è conclusa con una sostanziale ratifica all'unanimità dei punti in discussione quello che probabilmente è stato l'ultimo consiglio comunale dell'anno. Sul punto più atteso e più controverso, quello riguardante la realizzazione parcheggio interrato in Piazza Margherita di Savoia (meglio nota come piazza Cappuccini) sulle prime richieste di precisazione dei consiglieri dell'opposizione si è subito capito, come lo stesso sindaco ha dichiarato, che l'intenzione è quella di aprire una “finestra di opportunità” con il project financing e che in realtà si è ancora lontani da un reale progetto di intervento. Ma andiamo con ordine. Il consiglio è cominciato con “l'accademico” ritardo, non di 15minuti ma di ben un'ora, il freddo avrà rallentato l'arrivo dei consiglieri comunali… Prima della discussione è stato assegnato un meritatissimo riconoscimento a Leonardo Patimo, lo studente diciassettenne dell'Itis Indirizzo Scientifico Tecnologico “G. Ferraris”, che ha vinto le Olimpiadi nazionali della matematica. L'Amministrazione gli ha conferito la medaglia d'oro per aver dato lustro alla nostra città, seppur alla sua giovanissima età. Nelle fasi preliminari, la consigliera del Partito Democratico, Annalisa Altomare, anche nella sua veste di direttrice sanitaria del presidio ospedaliero di Molfetta, ha ringraziato l'amministrazione comunale per la disponibilità a mettere a disposizione delle ambulanze e dei serbatoi del gruppo elettrogeno del nosocomio cittadino la stazione di rifornimento di benzina dell'Asm. I mezzi del presidio ospedaliero hanno così potuto far fronte alla mancanza di carburante ai distributori cittadini seguita allo sciopero degli autotrasportatori dei giorni scorsi. Finalmente la discussione dell'ordine del giorno ha avuto inizio, l'assessore Corrieri ha comunicato il prelevamento dal fondo di riserva di denaro per le luminarie natalizie e per il pagamento di una prima rata del debito di 330.000 euro che dal 2001-2002 il Comune ha accumulato con l'acquedotto pugliese. L'Assessore Carmela Minuto ha poi esposto la relazione con la quale si intendeva approvare la proposta di modifica dello Statuto della Società "Consorzio per lo sviluppo della Conca Barese". Si tratta del taglio del numero dei consiglieri dell'ente, previsti nell'ambito della riduzione dei costi della politica, previsti dalla legge Finanziaria 2007. Il provvedimento è stato approvato all'unanimità anche se il consigliere dell'Udeur, Mariano Caputo ha espresso perplessità in merito all'attuale necessità di tale consorzio e il consigliere del Pd Mino Salvemini abbia osservato che, a seguito dell'approvazione della Finanziaria potrebbero essere rivisto il numero dei consiglieri di amministrazione delle società partecipate. Al momento l'articolato è in discussione alla Camera dei deputati. Si è poi arrivati al punto riguardante la costruzione del parco auto interrato. Il consigliere socialista Nicola Piergiovanni, in sede di discussione preliminare, ha dichiarato che l'assessore Iurilli non si è presentato in tempo utile in commissione per illustrare al meglio tale progetto, proponendo così un rinvio della discussione. A tale richiesta si è accodato il consigliere del Partito democratico Nino Sallustio (nella foto fra Salvemini e Altomare) che ha messo l'accento sulla necessità che tale discussione fosse affrontata anche nella commissione patrimonio e non solo in quella urbanistica essendo anche di competenza della stessa il reperimento di risorse di capitale. L'assessore Iurilli, scusandosi per non aver fatto seguire per tempo l'iter al procedimento ne ha sottolineato l'urgenza, in quanto era necessaria l'approvazione del consiglio comunale per avere diritto al project financing. Per utilizzare un'espressione italiana si tratta della realizzazione di opere pubbliche senza oneri finanziari per la pubblica amministrazione. L'opera in questione è proprio il parcheggio interrato. Da anni si parla della praticabilità di questa soluzione per risolvere l'annoso problema dei parcheggi in centro, era stata individuata prima l'area di piazza Moro, poi piazza Paradiso passando per via Cavallotti sotto la palestra del liceo classico. E anche l'ipotesi del finanziamento privato si era già affacciata nell'aula consigliare, risolvendosi poi in un nulla di fatto. Questa volta l'amministrazione, in un incontro con i commercianti della zona, che oltre ai residenti lamentano principalmente i disagi, aveva messo sul piatto circa 2milioni di euro e chiesto di individuare l'area in cui realizzare tale parcheggio. La cifra non è certo sufficiente alla realizzazione di un'opera di tali dimensioni così si è pensato di riprovare con l'intervento di capitale privato. Per aver accesso a questa forma di finanziamento, da tempo diffuso in altri Paesi, prima del 2009 era necessario approvare entro l'anno l'intervento. Così, dopo una sospensione che ha permesso ai gruppi consiliari di consultarsi, è stata espressa all'unanimità l'approvazione della valutazione di tale progetto, a fronte di una riconosciuta necessità di nuove aree di parcheggio. Questo non significa che il parcheggio si farà. Scettica soprattutto l'opposizione che suggerisce soluzioni alternative. Il consigliere dell'Udeur, Caputo, propone che si potrebbe anche far ricorso a parcheggi ubicati nella corona cittadina senza grossi stravolgimenti. Sempre dalla minoranza i consiglieri del Pd hanno garantito che vigileranno sul corretto iter in commissione del progetto che non dovrà stravolgere l'aspetto della storica piazza. E visto come già stanno cambiando i volti di alcune piazze cittadine, e le difficoltà che i parcheggi interrati stanno generando nel vicino capoluogo, è lecito dubitare e vigilare.
Autore: Michele de Sanctis jr.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet