Recupero Password
Molfetta, martedì la libreria “Il Ghigno” presenta il romanzo “Il tempo che ci vuole” di Francesca Palumbo
30 maggio 2011

MOLFETTA - Martedì 31 maggio alle ore 19,00 nella libreria “Il Ghigno” di Molfetta (via Salepico, 47) Francesca Palumbo, scrittrice, insegnante &  referente Gruppo Bari del movimento “Persone libro” presenta il suo primo romanzo “Il tempo che ci vuole” (edizioni Besa) con Monica e Dunia, il prof. Girardi e  e il barbone Lacca…..
Francesca Palumbo dialogherà con la Dott.ssa Maria Sasso esperta in innovazione.

 «Monica Dionubile ha quasi diciassette anni, vive a Bari insieme a sua madre Laura che è malata di depressione e passa la sua vita a tormentare la figlia. Dunia Bonerba è figlia unica di Luca e Marina; i suoi genitori sono una coppia serena che regala sensibilità e spensieratezza a una ragazzina semplice, a tratti ingenua e molto legata a Monica, sua compagna di classe. Le due ragazze si completano a vicenda: la leggerezza di una si unisce alla complessità dell’altra.
Ciascuno di noi soffre, gioisce, elabora e sedimenta le proprie esperienze con un tempo individuale, sempre diverso. E questa libertà, che ha a che fare con la propria intima conoscenza, andrebbe onorata, messa al primo posto, stimolata. Ma la potenza dell’effimero e le pressioni quotidiane disseminate in una esistenza scandita da bisogni indotti che tengono in ombra sogni e desideri, ci rendono spesso sordi e ciechi, appiattiti su un tempo che non è il nostro, bensì quello dettato da riti e regole estranei. E allora evviva la letteratura, quando aiuta a ricomporre se stessi, a guardare la trama delle relazioni e quello che normalmente ignoriamo; quando riesce a regalarci il tempo che ci vuole. Per riflettere e comprendere.
Accade a sorpresa con Il tempo che ci vuole (Besa editore), romanzo d’esordio di Francesca Palumbo, già scrittrice di bei racconti. Un inno all’intimità, all’introspezione, al recupero auspicabile e autentico di quell’umanità che si va perdendo nel frastuono collettivo, scritto con sensibilità e perizia. 
Palumbo insegna a Bari alle scuole superiori ed è abituata a creare parole e a vivere con loro, con uno spessore nutrito forse anche dal suo far parte del gruppo delle Donne di carta o libri-persone, un’associazione attiva in molte città italiane che ama comunicare nei luoghi più diversi attraverso i testi dei libri, recitati a memoria, senza drammatizzazione. Affidando alle parole appunto, la volontà di comunicazione.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet