Recupero Password
Marzano sulle riprese tv in Consiglio comunale: Rispetto delle regole Comunicato del capogruppo PDL
20 gennaio 2009

MOLFETTA - Dopo uno scambio di vedute nel corso della pausa dello scorso consiglio Comunale con i diretti interessati, interviene anche a mezzo stampa il Capogruppo consiliare Popolo della Libertà, Angelo Marzano, sulla vicenda delle riprese video delle sedute del consiglio da parte di una web tv locale. "In merito ad una serie di interventi apparsi su alcune testate giornalistiche locali da parte di direttori e giornalisti delle medesime, che riportano polemiche da essi stessi scatenate nei confronti del Presidente del Consiglio comunale, Avv. Nicola Camporeale, per avere questi “impedito le riprese complete dell'ultima sessione, quella dl 9 gennaio”, vorrei semplicemente sottolineare che non è in atto alcun attentato alla libertà di stampa di chicchessia né, tanto meno, alcun tentativo di limitazione del giusto diritto di cronaca sancito non da artifizi vari ma dalla Costituzione della Repubblica Italiana. È la solita tempesta agitata nel classico bicchiere d'acqua. Ciò che il Presidente del Consiglio comunale ha messo in atto è solo l'inizio di una semplice quanto banale e giusta procedura per l'assegnazione delle riprese integrali, qualora il Consiglio dovesse decidere in tal senso (e finora non lo ha ancora deciso), che va sotto il nome di bando di evidenza pubblica. Tutto ciò perché nessuno possa garantirsi posizioni di privilegio rispetto ad altri. Peraltro era stata concessa l'autorizzazione alle riprese in via sperimentale per massimo 2 o 3 sedute di Consiglio, con telecamera fissa in aula, mentre il servizio si è protratto per oltre un anno. È del tutto evidente che questa volontà persecutoria nei confronti della testata giornalistica che oggi accusa gratuitamente il Presidente del Consiglio è del tutto immaginaria, altrimenti, si deve pensare che questa stessa testata giornalistica voglia davvero arbitrariamente guadagnarsi una posizione di vantaggio rispetto ad altre. È vero che il servizio è stato esperito in modo del tutto gratuito per la collettività con risultati sicuramente positivi, e di questo siamo sicuramente grati alla testata giornalistica. Ma è anche vero che indubbi benefici se ne ricavano quando si agisce in esclusiva. Appare poi quantomeno strumentale il fatto che si è tempestivamente precipitati a sollecitare l'intervento dell'opposizione in Aula sollevando una questione che non esiste né in cielo né in terra, confermando di fatto ciò che si pensa del modo di fare della stampa locale, tutta sbilanciata su un solo versante e con esso addirittura in sinergia. Da capogruppo consiliare del partito di maggioranza relativo in Consiglio e nella città posso confermare di non essere stato affatto interpellato dal direttore della testata in questione sull'opportunità o meno di sospendere la fase sperimentale delle riprese. Ad ogni buon conto, stiano un po' più tranquilli, giornalisti ed oppositori, anche nelle loro espressioni e definizioni nei confronti delle cariche istituzionali cittadine. E siano anche più rispettosi delle norme previste: il diritto di cronaca è regolamentato, come pure le riprese integrali in aula per le quali le procedure sono determinate dal Consiglio comunale qualora decidesse in tal senso avendone specifica competenza. A quelle si attiene il Presidente del Consiglio, e non ad altro. E così dovrebbero far tutti. Continui a lavorare come sa il Presidente e non cada nel sottile tranello provocatorio messo in atto dalla grancassa di turno".
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet