Recupero Password
Liberty Molfetta, le pagelle della prima vittoria in campionato
19 settembre 2009

MOLFETTA - Ha portato bene al Liberty giocare sotto i riflettori del Poli. Dopo lo spumeggiante 3-0 sul Bisceglie in Coppa, contro un'altra storica rivale, il Trani è arrivato per 2-0 il primo successo in campionato. Una vittoria che non fa un grinza per la netta superiorità tecnica e tattica. Il colpo d'occhio era delle grandi occasioni: tribuna gremita, gradinata festosa ed animata dalle due tifoserie. In avvio il doveroso minuto di silenzio per i militari uccisi a Kabul, mentre gli ultrà molfettese innalzavano lo striscione : “Onore ai fratelli d'Italia”. Il tecnico biancorosso Del Rosso riconfermava l'assetto tattico scelto finora: difesa con tre under Affinito tra i pali, Cataldo e Chiapparino sugli esterni, al centro la diga collaudata Bennardo e Paris; centrocampo con Menga a dettare le giometrie, Parente a presidiare la linea mediana, Loseto sulla fascia destra con licenza di portarsi sulla linea degli attaccanti, Bitetto a ricamare alle spalle della coppia d'attacco Caracciolese e Uva. Un 4-3-1-2 che inizialmente poteva sembrare azzardato, perché concedeva la superiorità numerica a centrocampo agli avversari. Il Trani però non capitalizzava questo possibile vantaggio tattico. Nel primo quarto d'ora i tranesi palesavano una certa fluidità della manovra, senza però guadagnare campo. Il veloce Piscopo era tenuto a bada da Chiapparino, mentre i centrali biancorossi Bennardo e Paris, neutralizzavano l'ariete Medico e chiudevano su ogni iniziativa di sfondamento centrale. Alla fine il portiere Affinito trascorreva una tranquilla serata da spettatore. Sul fronte opposto il Liberty si affidava ai lanci lunghi di Menga, oppure alle pennellate di Bitetto per mettere in movimento Caracciolese e Uva. Le intese non sono ancora perfette, ma si è sulla giusta strada. Nonostante ciò i biancorossi collezionavano una serie di occasioni, al punto da esaltare il portiere Perina, indubbiamente il miglior tranese in campo. I gol sono arrivati nella ripresa, il primo su un perfetto calcio di punizione di Loseto, il raddoppio su rigore di Caracciolese. Dopo il vantaggio, abbiamo visto un Liberty meno frenato, più fluido nelle giocate, finalmente consapevole della superiorità sul Trani, che lentamente si spegneva senza sussulti. La prima nota al 20' con Parente che da 30 metri saggiava i guantoni di Perina che deviava in angolo. Saggiata l'inconsistenza del Trani, il Liberty prendeva la gara in mano. Bitetto entrava sempre di più nel vivo della manovra e la pressione nella metà campo tranese era sempre più continua. Al 30' pennellata di Bitetto per Caracciolese, potente diagonale e bella risposta di Perina in angolo. Nell'azione seguente Uva dalla linea di fondo, superava il diretto marcatore e tentava la botta, ma Perina non lasciava sorprendere. Il Trani tentava di sfruttare le linee esterne, ma insisteva troppo su Piscopo, francabollato da Chiapparino. L'unico intervento di Affinito, su un cross sotto porto dal versante destro di Ragno, senza nessun esito. Dopo una serie di tentativi di sfondamentio di Caracciolese, che si intestardisce nel cercare l'azione personale, al 45' la più bella giocata della serata. Ennesima Pennellata di Bitetto per Uva,al limite dell'area, controllo e girata di sinistro, la palla era destinata ad insaccarsi sotto la traversa, ma il portiere Perina si superava e con un colpo di reni intercettava la sfera: tutto molto belle, è il caso di dire un giocata in abito da sera. Nella ripresa il Liberty accentuava la pressione e al 12' Loseto era agganciato al limite. La zolla poteva interessare Bitetto, in gol su punizione a Massafra, ma partiva Loseto che con un sinistro a giro sorprendeva il bravo portiere tranese, forse ingannato da una leggera deviazione della barriera. La gara praticamente finiva qui. Il Trani accusava il colpo e reagiva in modo scomposto e sterile. Il Liberty invece controllava la gara . Al 36' Frisenda, entrato al posto di Roseto, sfondava sulla destra, cross sotto porta, tocco di Caracciolese, ancora una volta reattiva ed efficace la risposta dell'estremo difensore tranese. Al 42' l'azione che chiudeva le ostilità. Uva lanciava sulla sinistra in area Caracciolese che pressato da un difensore andava giù. L'arbitro, Mazzei di Brindisi indicava senza indugi il dischetto, trasformato poi da Caracciolese con un tocco sotto e centrale, una sorta di “cucchiaino”, che sorprendeva Perina: 2-0 e tutti a casa. Vittoria più che meritata per il Liberty, per le tante occasioni create, considerato che la difesa del Trani è tra le più quotate del torneo, e soprattutto per la personalità di stare in campo. Negli spogliatoi il tecnico Del Rosso, ostenta tranquillità e con la solita flemma ha dichiarato: “Il cantiere Liberty è ancora aperto, anche se la squadra comincia ad esprimere una propria identità tattica. Il fatto di giocare ogni tre giorni non ci permette di allenarci con regolarità”. L'analisi della gara è stata semplice come la vittoria: “Nel primo tempo abbiamo giocato con raziocinio, non volevamo lasciare spazi ai veloci trequartisti tranesi. Il risultato è netto. Abbiamo creato diverse occasioni da rete, mentre il Trani per tutta la gara non ha mai impensierito il nostro portiere. Nella ripresa dopo il vantaggio, abbiamo amministrato bene la gara, senza rinunciare a proporci in avanti”. Sul prossimo impegno, trasferta a Sogliano il tecnico non ha dubbi. “Sarà una gara difficile, contro una squadra con obiettivi ambiziosi, ma noi non ci possiamo fermare e non ci fermeremo”. Con questa la vittoria il Liberty sale a quota 4 ed affianca il Trani. Sembra che la squadra abbia ingranato la marcia giusta e con il potenziale umano che il tecnico si ritrova, sarà molto difficile per gli avversari sbarrare la strada. Tre punti, come si dice in questi casi, che fanno morale, dopo un avvio al di sotto delle aspettative, alla vigilia dell'insidiosa trasferta di Sogliano, e la gara di giovedì prossimo a Trani in Coppa, con in palio l'accesso al turno successivo. Le pagelle Affinito: serata tranquilla, 6,5 per la presenza Chiapparino: inseguie e bracca come un segugio Piscopo lo rende inoffensivo 7 Bannardo: mette la museruola e Medico, 7,5 Paris: in simbiosi con Bennardo, anche per lui 7,5 Cataldo: poco impegnato anche perché il Trani ignorava la fascia sinistra, 6,5 Magris: buona visione di gioco, ma deve smaltire ancora un po'di ruggine, 6,5 Parente: prezioso il suo lavoro oscuro a di presidio del centrocampo, per due volte fa vedere il suo potente destro dalla distanza, non inquadra di poco la porta, ma mette i brividi, 7 Bitetto: piede raffinato e personalità da vendere, nel primo tempo inventa 2-3 assist, nella ripresa ridimensiona il raggio d'azione, ma rimane nella sufficienza, media 7 Uva: ha una gran voglia di conquistare la maglia da titolare, data la concorrenza dovrà mettercela tutta; spettacolare la sua girata alla fine del 1° tempo, 7,5 per incoraggiamento Loseto: dinamico ed eclettico, spesso si intestardisce nel cercare l'azione personale, perfetta la traiettoria sulla punizione dell'1-0, 7,5 Caracciolese: più di Loseto sembra di voler giocare da solo, quando prende palla parte a testa in giù alla ricerca della porta come un giocatore di regby, anche quando sarebbe opportuno passare palla. Sarebbe da 7, ma per la rete con un temerario tiro dal dischetto 7,5 Del Rosso: per come ha impostaletto la gara e per la calma e la sicurezza che trasmette alla squadra, un meritato 7,5 Per Frisenda, Carlucci e Carteni, subentrati a gara già decisa, non hanno avuto tempo per mettersi in mostra e ogni valutazione sarebbe impropria,. Sarà per la prossima volta. Pubblico: 8 ad entrambe le tifoserie per il gioioso baccano e il corretto comportamento.
Autore: Francesco Del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet