Recupero Password
Lettere  
15 maggio 2007

Basta con gli zingari Gentile direttore, sono da tempo un'affezionata lettrice del suo giornale. Ed è per questo che ho deciso di chiedere il suo aiuto per risolvere un problema... sicuramente non solo mio. Abito da circa un anno nella zona nuova di Molfetta (comparto 3) e precisamente nella strada che anno denominato da poco “Strada Ovest Lama Martina”. Di fronte alle nostre abitazioni c'è un accampamento di zingari... Allora oltre al disagio dovuto al fatto che quella zona è ancora “cantiere aperto” (strade sterrate, mancanza TOTALE di luci ecc. ecc.) bisogna preoccuparsi anche degli zingari che vagano al buio per le strade spopolate, che puntualissimi ogni sera dopo le ore 20 si riuniscono intorno a profumatissimi falò (non si capisce che cosa brucino) il cui fumo si impregna nei panni stesi o entra in casa se le finestre sono aperte… spesso organizzano festicciole… musica a tutto volume!! E non solo, ieri intorno alle 17.30 abbiamo sentito urla e pianti… stavano litigando tra loro: gente che correva, bambini che piangevano spaventati e uomini che si rincorrevano tra loro. Che spettacolo… E a completare l'opera c'erano i cani randagi che bazzicano quella zona che correvano insieme a loro abbaiando a squarciagola!! E chi aveva il coraggio di uscire di casa?? Abbiamo provato a chiamare i vigili urbani ma non ci hanno risposto!!! Allora abbiamo chiamato i carabinieri che ci hanno detto: “OK Arriviamo”…ma… non si sono visti!! Allora la mia domanda è: cosa si può fare per risolvere questa situazione? E per garantire sicurezza ai cittadini? Certa di un suo interessamento la saluto cordialmente. Lettera firmata Gentile Signora, quello che lei solleva, è un problema reale e va affrontato in modo globale. Non basta sgombrare un accampament: troppo facile, anche se neanche questo si fa. Invece, occorrerebbe una politica globale in tal senso dell'assessorato ai servizi sociali che ci sembra latitante su questo fronte. Occorre aggiungere che il sistema di informazione del Comune di Molfetta fa acqua da tutte le parti. Giriamo questa sua protesta all'assessorato in questione, sperando che riesca a bypassare l'ufficio stampa-propaganda per darci qualche notizia. Se è in grado di farlo. Caos del traffico e semafori ciechi Ormai viviamo nel caos del traffico. Già normalmente è faticoso girare in auto: parcheggi inesistenti, auto in doppia fila, vigili invisibili, educazione zero. Poi ci si mettono anche i semafori a non funzionare e il caos è totale. Ha notato come un semaforo sì e uno no, hanno un solo occhio? Senza calcolare quelli totalmente ciechi. Come si fa a non provvedere alla manutenzione? Il sindaco e l'assessore al bilancio risparmiano anche su questo? Quello del risparmio è solo una leggenda metropolitana, perchè poi i soldi non bastano e aumentano le tasse. Ma chi vogliono prendere in giro? I nostri amministratori cominciassero ad assicurare la manutenzione dei semafori per rendere meno caotica una circolazione e magari rinunciassero all'indennità di carica o ad altre prebende. Perchè i sacrifici dobbiamo farli sempre noi? Maria Annese Molfetta è una città lurida Una città lurida, altro che città più bella, come dice il sindaco. Dovrebbe vergognarsi per l'immagine di Molfetta il nostro Azzollini, ma dovrebbe vergognarsi anche il presidente dell'Asm per questo pessimo biglietto da visita della città. E certo se il senatore sta a Roma, non conosce la città, non cammina per le strade e non si rende conto del livello di sporcizia alla quale è arrivata. Io me ne vergogno e quando viene qualche amico da fuori, non riesco a giustificarmi e do la colpa agli amministratori, ma non basta. Il decoro della città viene prima dei progetti del porto e di altre utopie. Meno chiacchiere e più fatti concreti!
Autore:  
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet