Recupero Password
Le Edizioni “la meridiana” di Molfetta portano il libro accessibile a Milano Bookcity Oggi alla Biblioteca Chiesa Rossa un reading in linguaggio dei segni con sottotitoli in simboli, organizzato dalla casa editrice pugliese
Elvira Zaccagnino
18 novembre 2021

 MOLFETTA – “A Said piaceva il mare” è il titolo dell’Inbook con cui edizioni “la meridiana” parteciperà alla decima edizione di Milano BookCity, in programma dal 17 al 21 novembre. Cinque racconti brevi che hanno per protagonisti ragazzi adolescenti alle prese con passioni, desideri e difficoltà del loro tempo, scritti “in simboli” della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per permettere l’accesso alla lettura anche alle persone con disabilità cognitive e linguistiche. La pubblicazione fa parte della collana Parimenti, proprio perché cresco, dedicata interamente alla “comunicazione aumentativa alternata” (CAA) per aprire nuove possibilità di lettura a un pubblico di giovani-adulti fino ad ora non raggiunti da alcuna offerta editoriale.

Oggi, giovedì 18 novembre, a partire dalle 20.45, la Biblioteca Chiesa Rossa di Milano (Via San Domenico Savio, 3) ospiterà “A Said piaceva il mare e altre storie", incontro di presentazione del libro. La presentazione sarà in forma accessibile grazie alla traduzione in linguaggio L.I.S. a cura di Sara Adobati, assistente alla Comunicazione L.I.S, e ospiterà il reading del terzo racconto della raccolta “Uno Solo”. Il reading con voce recitante di Vlad Scolari avrà l’interpretazione in segni LIS e in simboli CAA, in una ricerca di armonia tra diversi stili comunicativi.

Saranno presenti Roberto Parmeggiani, autore del libro, Elvira Zaccagnino, direttrice di edizioni “la meridiana”, Federica Tassara, responsabile Unità Biblioteche rionali Milano. Lamberto Bertolè, Ass. al Welfare e Salute Comune di Milano e Diana De Marchi, Pres. Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili porteranno i loro saluti.

“Siamo molto contenti dell’attenzione riservata da Bookcity al tema della lettura accessibile, in un’edizione che ha come tema ‘lI Dopo’ ”, dichiara Elvira Zaccagnino, direttrice di edizioni la meridiana. “I libri sono l’alfabeto della cittadinanza e noi crediamo che nel dopo-pandemia sia ancora più importante l’impegno per una cultura accessibile, capace di offrire a tutti, anche alle persone con disabilità cognitive e linguistiche, gli strumenti per una piena inclusione sociale e una concreta partecipazione democratica”.

 La presentazione è tra gli eventi promossi e ospitati dal Sistema bibliotecario milanese all’interno di Bookcity, manifestazione dedicata al libro e alla lettura giunta alla sua decima edizione. La serata di presentazione del volume sarà anche l’occasione per annunciare l’uscita del nuovo IN-BOOK della collana Parimenti: “La favola di Natale” di Charles Dickens, tradotto in simboli dal Laboratorio Librarsi del Progetto Calamaio del CDH Accaparlante di Bologna. “Un grande classico di Natale - conclude Elvira Zaccagnino - che ci ricorda come la vera inclusione e la vera rinascita comincino sempre dall’attenzione a chi è più fragile”.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet