Recupero Password
La ragazza di Molfetta ha trionfato nella fi nale regionale svoltasi a Conversano CARMELA CAMPANALE DI “QUINDICI” MISS MONDO PUGLIA
15 giugno 2007

L'avevamo lasciata il mese scorso come fi - nalista al concorso di Miss Mondo Puglia, oggi la ritroviamo vincitrice del titolo. La nostra Carmela Campanale ha trionfato a Conversano nell'incantevole e affollatissimo scenario di Via Domenico Morea, ai piedi del Castello Acquaviva. Non sempre in questi concorsi a vincere è la ragazza più bella. Non è stato così per Carmela molfettese, collaboratrice di Quindici, sicuramente la più bella ragazza in gara. Ventun'anni, alta 1,83, diplomatasi con il massimo dei voti, attualmente studentessa di Lingue e Letterature Straniere la nuova reginetta di Puglia, è una ragazza in grado di coniugare perfettamente la sua ammaliante bellezza con umiltà e intelligenza. Carmela, già Miss Puglia 2004 e fi nalista di Miss Italia (si classifi cò al 6° posto), ha tra le sue aspirazioni anche quella di fare la giornalista. Per questo ha cominciato a collaborare con Quindici da oltre tre anni e a partecipare al lavoro redazionale. «Sono molto emozionata», ha detto Carmela dopo la vittoria, nonostante non lo dia molto a vedere. «Non mi aspettavo di vincere. Avevo una speranza come tutte le altre ragazze, ma sapevo che la competizione sarebbe stata molto dura e la concorrenza valida. Ora mi godo questo successo sperando possa essere il primo passo di una lunga serie», conclude A Conversano le rappresentanti pugliesi del fascino italico erano in 35. Poi la prima selezione dell'attenta giuria, presieduta da Vincenzo Gagliardi, Giudice di Appello tributario, ha decretato le 16 fi naliste, tra le quali l'ha spuntata Carmela Campanale, che diventando Miss Mondo Puglia ha conquistato l'accesso diretto alla fi nale nazionale. Abbiamo chiesto a Carmela di raccontarci questa nuova esperienza. Mi rimetto in carreggiata Ancora una volta, il destino ha preso in mano le redini della mia vita… ma che buffo, e pensare che io neanche ci credo nel destino (o forse sarebbe il caso di parlare al passato…)! Non sopporto l'idea di essere manovrata come una marionetta dal suo burattinaio, ma puntualmente, quel qualcosa di indefi nito fi - nisce per modifi care (e a volte sconvolgere) la mia esistenza, come quella di tutti, del resto. E così, come sempre per gioco e in parte per vanità (diciamolo pure), mi sono ritrovata nel vortice di una nuova competizione. Non nascondo che ci ho pensato più e più volte prima di accettare di partecipare. Perché se da un lato il desiderio di voler rimettermi in carreggiata mi stimolava non poco, dall'altro temevo fortemente il giudizio e gli sguardi della gente che, magari, potrebbe pensare che io non abbia nulla di meglio da fare se non partecipare a concorsi di bellezza. Ma non son qui per giustifi - carmi, né tanto meno per esporre alcun tipo di critica, solo per raccontare una storia, la storia di una ragazza, come tante, che sta provando a percorrere una strada, tortuosa e diffi cile, come può esserlo quella del mondo dello spettacolo (ma in realtà è così per qualsivoglia sentiero della nostra esistenza), senza farsi troppe illusioni, per non rimanerne poi delusa. Anche in questo caso, la vittoria del titolo di rappresentante della Puglia alle fi nali nazionali del concorso di Miss Mondo, è giunta inaspettata. Mi sento molto più serena, più attenta, più ponderata nelle scelte che faccio, rispetto alla simile esperienza che ho vissuto in precedenza, insomma sto affrontando questa fantastica avventura con quello che a mio avviso sarebbe o potrebbe essere lo spirito giusto per questo genere di cose, forse perché avendola già vissuta una volta mi ha trovato un tantino più preparata… o forse semplicemente perché il corso naturale degli eventi e l'avanzare degli anni, mi hanno concesso qualche granello di maturità in più. Tutto è cominciato con un semplice modulo on line sul sito del concorso, compilato in un'apatica giornata della scorsa primavera. Modulo al quale non ha fatto seguito nulla, se non un anno dopo! Infatti la comunicazione mi è giunta circa un mese fa, a distanza di un anno esatto, tant'è che avevo quasi totalmente dimenticato di aver richiesto la partecipazione on line! E così il destino ha pensato bene di far esaminare tutte le domande di adesione, non solo quelle più recenti, al nuovo organizzatore provinciale, Piero Gallo, in carica da qualche mese che ha convocato poi le ragazze, tra le quali c'ero anch'io. Che storia! Insomma, forse il destino mi sta inviando qualche segnale, affi nché io possa riconoscere che esiste per davvero… In ogni caso, destino o no, cercherò di dare il meglio di me stessa nella competizione nazionale, per portare alto l'orgoglio meridionale, che ha bisogno di un forte rilancio.
Autore: Carmela Campanale
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet