Recupero Password
La monografia “The Alphabet” di Gaetano Grillo
15 dicembre 2017

In un mondo globalizzato il rischio più frequente che si corre è la perdita della propria identità: ma per fortuna c’è chi ha lanciato un rimedio per prevenire questo “pericolo” e lo ha fatto in maniera del tutto originale. Si tratta dell’artista molfettese Gaetano Grillo che, con la sua monografia “The Alphabet”, presentata alla cittadinanza venerdì 8 dicembre nella Sala Finocchiaro, è riuscito a trasmettere quella che lui stesso ha definito la “metafora del nostro tempo”, la “Torre di Babele in cui l’umanità converge”. La monografia, le cui copie erano disponibili in loco, contiene 1.400 tessere di terracotta che hanno fatto la storia e che permettono di decifrare scritte presenti in alcune opere: dopo il viaggio in Egitto, di cui si parla nel filmato di Grillo visionato, curato da Lorenzo Baldi e Liliana Carugati, la ricostruzione della scrittura che rivive il passato, attraversa il presente e guarda al futuro ha richiesto anni di lavoro, ricerca e precisione. Dai Sumeri agli sms, dalla navigazione marittima a quella virtuale, il libro associa ad ogni lettera dell’alfabeto tutti i segni grafici per rappresentarla. «Un cleptomane in cerca di simboli»: così si definisce l’artista quando gli viene chiesto il retroscena della sua monografia che, oltre ad essere unopera d’arte di spessore, ha anche una forte valenza sociale. E non solo perché ciascuno, secondo le proprie tradizioni e i propri costumi, può ritrovarsi nei segni grafici illustrati che corrispondono alle lettere dell’alfabeto, ma anche perché, trattandosi di un prodotto editoriale a tutti gli effetti, non è stato privo del supporto di altre figure professionali, presenti alla conferenza. Il critico d’arte Gaetano Centrone, che ha parlato di Grillo come l’eterno ragazzo, il Presidente della “Fondazione Valente” Rocco Nanna, che ha raccontato di quando l’artista, che da sempre ha mostrato predisposizione per la manualità, a 13 anni si è costruito una barca da solo, l’artista Omar Galliani, che ha sottolineato la grandiosità dell’idea che va oltre le convenzioni del linguaggio e della parola. E ancora figure coinvolte a trecentosessanta gradi nella realizzazione del libro: il fotografo Cosmo Laera, che ha messo a disposizione la sua pazienza nel fotografare i tasselli di terracotta per realizzare l’idea di colui che ha definito un “vulcano di progetti” e il dottor Stefano Salvemini, titolare dell’azienda editrice “L’Immagine”, che collabora da più di venti anni con l’artista di cui ha avuto il piacere di pubblicare anche quest’opera. La presentazione è stata anche occasione, per il gruppo di studenti al quarto anno del Liceo Classico e del Liceo Scientifico di Molfetta che svolgono l’Alternanza scuola-lavoro nell’ambito comunicativo- editoriale presso l’“Immagine”, con il tutor interno, prof.ssa Marta Spaccavento e con il tutor esterno, dott. Stefano Salvemini, per un arricchimento culturale. I ragazzi, oltre ad aver assistito all’evento cittadino, hanno infatti dialogato riguardo la monografia con l’artista, entusiasta della loro presenza, e pronto a fornire consigli sull’allestimento di un prodotto editoriale e sulle strategie comunicative da attuare per venderlo. Quando la cultura è condivisa, si è sulla strada giusta: questo il messaggio che il sindaco di Molfetta Tommaso Minervini ha trasmesso ai presenti, a conclusione della serata, dopo essersi complimentato con Grillo per la trovata che, ancora una volta, è dimostrazione di come il singolo che si distingua sia motivo di crescita per la propria comunità. Una comunità che, assieme ad un’amministrazione comunale che accoglie tutte le proposte senza dare impostazioni ideologiche, non deve fare della cultura un appuntamento sporadico. Al contrario, deve fare della cultura uno stile di vita con il quale l’approccio avviene sin dalla gioventù per il duplice obiettivo del confronto e della conoscenza.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet