Recupero Password
La Molfetta sportiva fallisce l'aggancio al vertice, ma la rincorsa continua
15 marzo 2011

Sarà un finale di campionato di Prima Categoria a tinte forti: San Giovanni Rotondo, Bovino e la Molfetta si contenderanno fino all’ultima giornata il salto diretto in Promozione. Bovino e San Giovanni Rotondo, partiti con i favori del pronostico, per tutto il girone d’andata hanno rispettato le aspettative, contendendosi la leadership del torneo. Nella seconda parte del girone di ritorno, la supremazia delle squadre foggiane è stata intaccata dall’irruenza sullo scenario dell’alta classifica della “Molfetta sportiva”. Dopo aver chiuso l’andata con 5 vittorie consecutive, i ragazzi di mister Cipolla bucavano la prima di ritorno al “Poli” contro il Marconi Gargano (1-2). La sconfitta non scalfiva la voglia di risalita dei biancorossi che collezionavano una striscia di 6 vittorie consecutive: Celle San Vito (3-4), Nuova Daunia (0-2), A. Foggia (1-0) Giovinazzo (0-2), Stella Rossa Bisceglie (1-0) e Ordina (0-3). In pratica in 12 gare i biancorossi avevano collezionato 11 vittorie, realizzato 30 reti e subite 11. Una marcia corsara che consentiva alla Molfetta di far sentire il fiato sul collo alle capoliste Bovino e San Giovanni Rotondo, a sole tre lunghezze di distacco. La possibile “remuntada” usciva dalla sfera dei sogni per divenire una possibilità concreta. Lo scontro diretto contro il San Giovanni Rotondo al “Poli” era la più ghiotta delle occasioni per proporre la propria candidatura anche per il titolo finale. Il match si chiudeva in parità (1-1) in virtù di due rigori (Paparella), ma con molti rimpianti per i molfettesi che soprattutto nella ripresa, collezionavano diverse occasioni, alcune sventate dalla difesa avversaria, altre dalla cattiva sorte. Clamorosi i due legni consecutivi colpiti prima da De Gennaro e poi sulla ribattuta da Murolo. L’amarezza per il mancato aggancio non scalfiva la voglia di crederci e la Molfetta riprendeva la marcia e andava a vincere a Manfredonia (1-2, Porcelli e Sciancalepore). A sei gare dalla fine del torneo i giochi sono ancora aperti, considerato il calendario. La “Molfetta sportiva” dovrà ospitare al “Poli” l’altra capolista Bovino, poi di seguito affronterà: Arpifoggia, A. Barletta, Apricena, Sansevero e Carapelle. E’ chiaro che il destino della Molfetta non è nelle proprie mani, ma dipenderà da ciò che faranno Bovino e San Giovanni Rotondo, che s’incontreranno proprio all’ultima giornata. Ecco le prime posizione della classifica dopo la 26ª giornata: San Giovanni Rotondo e Bovino 54, Molfetta sportiva 51, Carapelle 47, Sanseverese 41. Insomma, un finale di campionato che si annuncia ad alta tensione. Ci siamo soffermati sulle vicende della “Molfetta sportiva”, anche perché le rappresentanti del calcio locale nel torneo di Promozione, continuano a navigare, o meglio a stazionare nelle acque melmose della classifica: Soccer ultimo con 3 punti e matematicamente retrocesso, Melphicta penultimo con 15 e zona playoff ben salda, quando mancano 8 giornate al termine.

Autore: Francesco Del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet