Recupero Password
La Guardia costiera di Barletta sequestra 20 kg di pesce Scoperta una rete illegale all'interno del porto
01 ottobre 2006

BARLETTA - Operazione di sequestro del pescato ieri a Barletta. Intorno alle 10, durante i quotidiani controlli di polizia marittima effettuati lungo il litorale di ponente del Comune, con il gommone in dotazione alla Guardia costiera, coordinato dal comandante e dal personale della sala operativa dell'ufficio circondariale marittimo di Barletta, irregolarmente segnalata, veniva rilevato all'interno del bacino portuale, all'altezza del fanale verde, un segnale galleggiante a cui era collegata una rete da posta di tipo a tremaglio di lunghezza superiore a 300 metri. Scattava subito il sequestro penale, in quanto la rete costituiva grave pericolo per la navigazione, in particolare per i diportisti che spesso navigano in quella zona. All'interno della rete erano presenti circa 20 kilogrammi di pesce prelevato illegalmente e circa 100 ricci di mare che sono stati immediatamente restituiti al mare, essendo ancora vivi.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet