Recupero Password
L'Italia dei Valori sostiene Lillino Di Gioia
21 febbraio 2006

MOLFETTA - 21.2.2006 Anche l'Italia dei Valori, movimento guidato a livello nazionale da Antonio Di Pietro, entra ufficialmente a far parte della coalizione a sostegno del candidato sindaco di centrosinistra, Lillino Di Gioia. La notizia è stata resa nota con un comunicato-stampa diffuso dalla segreteria regionale a seguito dell'incontro tenutosi tra lo stesso Di Gioia, Pier Felice Zazzera, coordinatore regionale dell'IDV, e Francesco Nappi, coordinatore del circolo locale. «L'IDV a Molfetta – ha dichiarato Zazzera – sosterrà la candidatura di Di Gioia, condividendo il documento politico programmatico dell'Unione. L'obiettivo è che il rinnovamento politico ed amministrativo sia l'elemento cardine del nuovo percorso cittadino, sulla base dei valori di legalità, partecipazione e trasparenza che sono le basi del nostro vissuto politico». Con questa decisione si chiude l'annosa vicenda legata alla adesione dell'Italia dei Valori alla coalizione di centrosinistra. Ricordiamo, infatti, che questa forza politica ha fatto parte, in questi anni, dell'amministrazione di centrodestra guidata da Tommaso Minervini tanto da esprimere l'assessore alla pesca, Francesco Nappi. Pare che l'accordo tra Di Gioia e l'IDV sia stato trovato dopo le ampie rassicurazioni fornite dallo stesso Nappi di non presentare la sua candidatura in Consiglio Comunale, rinunciando altresì a ricoprire il ruolo di assessore in caso di vittoria del centrosinistra, così come previsto dal "codice etico" approvato nello scorso mese di novembre da tutte le forze politiche della coalizione. Giulio Calvani
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
MOLFETTA NON STARÀ A GUARDARE Siamo cittadini provenienti da luoghi e percorsi politici diversi. Molti non sono mai stati iscritti ad alcun partito, altri vengono dalla sinistra Istituzionale o radicale, molti altri ancora da esperienze associative e di movimento. Siamo indignati per il declino morale inarrestabile della nostra città. I giovani emigrano per cercare lavoro e casa, trasferendo altrove le loro risorse umane, culturali e professionali. L'economia tradizionale è al collasso, la zona ASI e i centri commerciali non hanno creato nuovi posti di lavoro, invece hanno saccheggiato il territorio, prodotto precarietà e portato nel nostro tessuto socio-economico allarmanti incertezze. Il governo delle destre ha saputo coltivare solo le proprie clientele dando prova di totale inettitudine. Ma è anche evidente l'imbarazzo e il disorientamento di una gran parte dell'elettorato di centro-sinistra, che non si riconosce nella politica delle alleanze sostenuta fino ad oggi dalla sua classe dirigente. In questi anni non abbiamo mai rinunciato a "restituire la città ai cittadini" e facciamo appello affinché tutti si uniscano a noi nel costruire un'alternativa forte e credibile contro le clientele e i trasformismi. E'giunta l'ora di riprendere il cammino, convincere gli indecisi, far venire dubbi ai convinti e allargare il bacino della partecipazione. Tutti coloro i quali non vogliono restare a guardare sono invitati il 26 febbraio 2006 alle ore17,30 Fabbrica di S. Domenico Interverranno: Antonio Campo Genni Gadaleta Caldarola Matteo d'Ingeo LIBERATORIO POLITICO http://liberatorio.splinder.com Via F. Campanella, n. 50 - Molfetta





Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet