Recupero Password
L'Arci di Molfetta per la Notte della Taranta Un autobus partirà da Molfetta il 26 agosto per la serata finale della manifestazione
16 agosto 2006

MOLFETTA - Il circolo Arci di Molfetta organizza anche per quest'anno un pullman per la “Notte della Taranta”, che si terrà il 26 agosto a Melpignano. Questo il programma messo a punto dall'associazione: 26 agosto ore 8.00: partenza da Molfetta, Piazza Cappuccini; ore 10.00: arrivo ad Otranto e visita alla città; ore 17.00: partenza da Otranto per Melpignano; ore18.00: arrivo a Melpignano ore 19.00: corteo dei musicanti ore 22.00: inizio concerto L'arrivo a Molfetta in piazza Cappuccini previsto per le 8.00 del 27 agosto Tre produzioni originali si susseguiranno, a partire dalle ore 21.30 e come d'abitudine fino a tarda notte, sul palco che sarà allestito nel piazzale degli Agostiniani a Melpignano il 26 agosto. Tre momenti musicali distinti, realizzati e prodotti appositamente per il concertone finale, ed ispirati ad un comune progetto di recupero e innovamento della tradizione popolare salentina, declinato in diverse forme. La famiglia degli Zimba, Uccio Aloisi, Buena Vista Social Club. La prima produzione, il prologo del concertone, vedrà protagonista la musica di tradizione orale salentina, con la presenza dell'anziano “albero di canto” Uccio Alosi e della grande famiglia degli Zimba di Aradeo che, con le loro pizziche e i loro canti, apriranno la strada alla presenza di richiamo internazionale di Buena Vista Social Club, il più famoso gruppo di “vecchi” suonatori cubani che troverà in questa terra dalle antiche tradizioni musicali e nei suoi anziani cantori un corrispondente perfetto. Lucio Dalla e l'Orchestra Popolare Nella seconda produzione della serata in ordine di successione, Lucio Dalla eseguirà brani tradizionali rivisti e corretti, ma anche un famoso pezzo dello stesso cantautore emiliano riarrangiato sul ritmo incalzante della pizzica accompagnato dall'Orchestra Popolare La Notte della Taranta. Ambrogio Sparagna e l'Orchestra Popolare con gli ospiti: Carmen Consoli, Peppe Servillo, Lucilla Galeazzi, Carlos Nunez. Un lavoro filologico molto particolare è alla base di un'altra importante novità del concertone che costituisce la terza produzione della Notte. Negli ultimi mesi la direzione artistica del festival ha riscoperto alcune fonti storiche della musica popolare salentina risalenti alla seconda metà dell'Ottocento ed ha rieditato un corpus di “strambotti” popolari (canti costruiti su tema amoroso con otto versi di undici sillabe) dell'area del Capo di Leuca, tratti delle raccolte dei fratelli Fuortes. Il valore storico-culturale di queste raccolte è particolarmente significativo, in quanto da un lato ricolloca il Salento nella giusta posizione del panorama degli studi antropologici italiani di quegli anni, dall'altro riscopre un corpus di testi di straordinaria bellezza. Si tratta di una poesia semplice e diretta, ricca di intrecci linguistici, che affonda le radici nel genere della “poesia per musica” tipica del mondo classico. Ambrogio Sparagna ha scelto e musicato per orchestra popolare alcuni di questi strambotti, elaborandoli secondo i dettami della tradizione popolare. Ospiti “cantori” di questa sezione del concertone saranno Carmen Consoli, Peppe Servillo e Lucilla Galeazzi, voci fra le più interessanti del panorama musicale italiano che, ognuna per una sua specifica caratteristica, sono state invitate ad interpretare alcuni canti della tradizione salentina. In particolare a Carmen Consoli sarà affidato il compito di eseguire pizziche e canti d'amore mentre a Peppe Servillo, storica voce degli Avion Travel, spetterà il ruolo di cantore di serenate e strambotti. A Lucilla Galeazzi , uno dei più importanti nomi della musica popolare italiana, è affidata la reinterpretazione di alcuni “classici” salentini fra cui Ferma zitella. Ad un grande virtuoso della gaita, la cornamusa galiziana, come il musicista Carlos Nunez sarà invece affidato un momento tutto strumentale che vedrà l'incontro anche con un suonatore di zampogna gigante già nell'Orchestra. Il costo per la partenza da Molfetta organizzata dall'Arci è di 21 euro per i soci Arci, 23 euro per i non soci. La quota comprende solo viaggio in pullman G.T. INFOLINE 3406633438 (Alberto)/3493558529 (Marco).
Autore: Gianni Antonio Palumbo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet